TV e Spettacolo

Momenti di trascurabile felicità: la trama ed il cast del film con Pif in onda su Rai1 lunedì 6 settembre

Paolo è rimasto vittima di un incidente mortale ed, una volta arrivato in paradiso, gli viene concesso di tornare sulla terra solo per un'ora e trentadue minuti.
pif

La prima serata di lunedì 6 settembre su Rai1 prende in contorni di una interessante commedia con Pif come protagonista. L’attore interpreta infatti un personaggio che, dopo essere stato investito e dunque morto, ha solo 92 minuti per tornare sulla terra e vivere i suoi ultimi Momenti di trascurabile felicità. L’appuntamento è fissato alle ore 21:30 circa sul primo canale del televisore. Il cast completo e la trama del film.

Momenti di trascurabile felicità: il cast e le curiosità della pellicola

Momenti di trascurabile felicità è un film del 2019 diretto da Daniele Luchetti, apprezzato regista italiano dalla lunghissima filmografia della quale citiamo alcuni dei suoi più grandi successi come Il portaborse (pellicola del 1991), Mio fratello è figlio unico (apprezzato film con Riccardo Scamarcio del 2007) ed ancora l’interessante Io sono Tempesta (del 2018).

La pellicola è l’adattamento cinematografico dei romanzi di Francesco Piccolo dal titolo Momenti di trascurabile felicità (2010) e il sequel Momenti di trascurabile infelicità (2015), dove lo scrittore ha agito come co-sceneggiatore del film insieme al regista Luchetti.

Nel cast del film il ruolo del protagonista spetta a Pif, uno degli attori e registi più apprezzati della sua generazione, mentre al suo fianco ruotano i personaggi degli attori Federica Johanna Victoria Caiozzo, Renato Carpentieri e Vincenzo Ferrera.

Momenti di trascurabile felicità: la trama del film

Paolo è un padre di famiglia che conduce una vita tranquilla scandita da quelli che lui considera dei momenti di trascurabile felicità. Uno di quelli che ama di più è passare con il rosso ad un incrocio semaforico di Palermo in quell’istante quando tutto si ferma e c’è solo spazio per il suo scooter.

Una mattina però le cose non vanno come succedeva in passato ed un’auto gli taglia la strada di fatto uccidendolo e mandandolo a miglior vita. Però una volta finito in paradiso riesce a contrattare una libera uscita per tornare sulla terra ad avvisare tutti di quello che è successo e per recuperare il tempo perduto con i suoi affetti più cari.

Gli vengono dunque concessi 92 minuti, il tempo di una partita di calcio per capirci, utilizzabili per risolvere le sue questioni in sospeso ma che basteranno solamente per vivere alti momenti di trascurabile felicità.

Potrebbe interessarti