Economia

Bonus pc e tablet, ultime settimane per ottenerlo: quanto vale, chi può richiederlo e come spenderlo

Sta per scadere anche il bonus tablet e pc, ma non tutti potranno richiederlo: ecco quali sono i requisiti per ottenerlo e cosa è possibile acquistare con questa agevolazione
bonus tablet pc scadenza dettagli

Ultime settimane per richiedere il bonus pc e tablet. Questa agevolazione è stata pensata per favorire la digitalizzazione in alcune fasce di popolazione e rendere quindi più accessibile lo smartworking e la didattica a distanza. Ecco chi può ancora richiederlo e come si può spendere.

Bonus pc e tablet, quali sono i requisiti per ottenerlo

Il bonus è un incentivo che consente di dotarsi di una connessione internet ultraveloce e di un dispositivo, pc o tablet, efficiente.

Il termine ultimo per richiederlo è fissato al 1° ottobre e non sarebbero previste proroghe. Ecco i requisiti per ottenerlo:

  • Appartenere a un nucleo familiare con Isee non superiore a 20.000€;
  • Stipulare un contratto per la connessione internet di durata minima 12 mesi, che garantisca una velocità di connessione di almeno 30 Mbit/s in download e 15 Mbit/s in upload.

Bonus pc e tablet, quanto vale

Il bonus pc e tablet ha un valore massimo di 500€, suddivisi in questo modo:

  • 200€ di sconto sulla stipula del contratto o del potenziamento della connessione internet. Deve essere richiesto direttamente all’operatore di telefonia a cui ci si rivolge;
  • 300€ di sconto sull’acquisto di un tablet o un pc. Una volta acquistati, questi dispositivi non sono in comodato d’uso, bensì rimangono di proprietà del richiedente.

Gli operatori che intendono accettare il bonus devono essere iscritti sulla piattaforma apposita gestita da Infratel Italia.

Bonus pc e tablet, come richiederlo e a chi rivolgersi

La domanda di attivazione dell’abbonamento dovrà essere presentata in modalità telematica, con condizioni diverse in base all’operatore che sceglierà il richiedente. Tra i documenti da presentare occorreranno:

  • documento di identità;
  • codice fiscale;
  • autocertificazione del proprio Isee, che deve essere inferiore a 20.000€.

In bonus è valido anche per cambiare operatore o per richiedere al proprio operatore il passaggio alla banda ultralarga, rispettando però le condizioni poste sul tipo di connessione internet.

Gli operatori di telefonia devono garantire che i contratti stipulati decadano allo scadere dell’offerta senza imporre costi aggiuntivi, anche in caso di disdetta anticipata. A 45 giorni dalla scadenza del contratto, inoltre, potranno proporre un rinnovo dell’offerta a condizioni uguali o migliori rispetto all’offerta precedente, almeno per i primi 12 mesi.

Potrebbe interessarti