Economia

Bonus terme, importante novità prima della data ufficiale: di cosa si tratta e a cosa fare attenzione

Bonus terme, è stato rilasciato un importante aggiornamento: chi lo perderà potrebbe vedere sfumata la possibilità di ottenere il voucher. Ecco i dettagli
bonus terme novità importante

In attesa di una data ufficiale, è stata appena resa nota una novità per chi intende richiedere il bonus terme. Chi perderà questo aggiornamento potrebbe infatti non riuscire a ottenerlo: ecco di cosa si tratta e cosa bisogna fare.

Bonus terme, quanti voucher ci sono

Non è ancora disponibile una data ufficiale dalla quale sarà possibile presentare la propria richiesta per il bonus terme, tuttavia adesso c’è la possibilità di conoscerla prima degli altri.

A causa delle risorse stanziate, che ammontano a 53.000.000€ e che sarebbero in esaurimento, sarà possibile erogare circa 260.000 voucher.

Per questo motivo, per i richiedenti sarà necessario rientrare in graduatoria il prima possibile al fine di assicurare un buon esito della propria richiesta.

Bonus terme: i requisiti e la novità per non perderlo

Per richiedere il bonus terme bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia. Non vi sono dunque limiti di Isee né legati al nucleo familiare. Il bonus non sarà cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di denaro.

Per assicurare agli interessati una corretta informazione sulle tempistiche e sulle modalità di presentazione delle domande, Federterme ha pubblicato un modulo da compilare per ricevere via mail o SMS gli aggiornamenti sull’apertura delle prenotazioni.

  L’ipotesi più probabile sarebbe infatti quella di un clickday: chi dovesse perdere il momento dell’apertura delle domande rischierebbe quindi di perdere anche la possibilità di ottenere il buono.

Bonus terme, quanto vale e dove si spende

Il bonus terme ha un valore massimo di 200€ ed è pensato per coprire le spese dei servizi termali. In queste settimane Invitalia sarebbe impegnata a censire e accreditare le strutture che aderiranno all’iniziativa, così da poter fornire indicazioni sulle modalità di prenotazione entro ottobre.

Per quella data, infatti, la piattaforma di Invitalia dovrebbe essere pronta e operativa, e il clickday potrebbe esserci intorno alla metà di ottobre.

Dopo aver ottenuto il bonus e aver individuato la struttura che si preferisce tra quelle accreditate, la prenotazione sarà valida per 60 giorni dall’emissione. Oltre quella data non sarà quindi più possibile usufruire dell’agevolazione di 200€.

Approfondisci

Bonus 2021, l’elenco completo delle agevolazioni e dei voucher in scadenza quest’anno

Potrebbe interessarti