Cronaca Italia

Bambini insultati e maltrattati dalla maestra d’asilo: le intercettazioni incastrano l’insegnante nel monzese

Insultava e vessava i bimbi dell'asilo la maestra che è stata interdetta per un anno dall'esercizio della sua professione. Le intercettazioni ambientali hanno incastrato l'insegnante.
bambini asilo

17 bambini di età compresa fra i 3 e i 5 anni avrebbero vissuto per mesi le vessazioni di una loro insegnante d’asilo. La maestra, una 59enne in servizio nel monzese, è stata interdetta in seguito all’intervento dei carabinieri. Ottenute numerose segnalazioni, le forze dell’ordine avevano installato telecamere e microfoni nell’aula in cui lavorava l’insegnante, ottenendo le prove della sua colpevolezza.

Insultava e picchiava i bambini: interdetta una maestra d’asilo nel monzese

È stata interdetta per un anno dall’esercizio della sua professione, la maestra d’asilo accusata di aver vessato per mesi i suoi allievi.

L’insegnante di 59 anni lavorava in una scuola dell’infanzia nel monzese. Qui, seguiva una classe composta da 17 bambini di età compresa fra i 3 e i 5 anni, di cui uno con disabilità. I carabinieri della zona avevano raccolto numerose segnalazioni relative ai presunti metodi violenti utilizzati dalla maestra. Come spiega Monza Today, nei mesi di aprile e giugno 2021, le forze dell’ordine hanno raccolto intercettazioni ambientali servendosi di telecamere e microfoni appositamente installati.

Schiaffi, calci e insulti ai bambini: l’accusa alla maestra d’asilo nel monzese

Il materiale raccolto dai carabinieri nel corso dei mesi di indagine ha portato alla luce i drammatici episodi che quotidianamente avevano luogo nella classe gestita dall’insegnante. Ti stacco la testa, ti taglio le mani, oche, beduini queste sono solo alcune delle aggressioni verbali intercettate dalle telecamere degli inquirenti. Stando a quanto riporta TgCom24, ogni qualvolta un bambino non eseguiva i suoi ordini, la maestra lo trascinava per i vestiti o per le braccia.

La violenza verbale sfociava poi talvolta addirittura in aggressioni fisiche, con calci e pugni.

Alcuni dei piccoli allievi avevano iniziato a segnalare con preoccupazione quanto vissuto all’interno della struttura scolastica. Allarmati, i genitori avevano quindi deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine, che avevano attivato le indagini. Ora la maestra dovrà rispondere delle gravi accuse in Tribunale e attualmente è interdetta dalla sua professione per un anno.

Potrebbe interessarti