Economia

Bonus occhiali e lenti a contatto: quali sono i requisiti per richiederlo, quanto vale e come spenderlo

I dettagli relativi al bonus occhiali sono già stati resi noti. Non tutti potranno richiedere questa agevolazione: ecco a chi spetta, quanto vale e su quali prodotti si potrà utilizzare
bonus occhiali dettagli

Nella Legge di Bilancio 2021 è stato inserito anche il bonus occhiali, un’agevolazione statale prevista per chi necessita di correzioni per la vista, di cui sono già stati resi noti i dettagli. Ecco quanto vale il bonus e quali requisiti bisogna rispettare per ottenerlo.

Bonus occhiali, quanto vale e come si può spendere

Il bonus occhiali riguarda anche l’acquisto di lenti a contatto correttive, purché sia avvenuto nel 2021 o avvenga entro i 2 anni successivi. Non è quindi possibile comprare occhiali da sole o lenti colorate con questa agevolazione.

Per averne diritto, è necessario soddisfare alcuni requisiti:

  • Appartenere a un nucleo familiare con Isee, riferito all’anno in corso, non superiore a 10.000€;
  • Richiedere il rilascio di scontrino fiscale “parlante”, in cui sia presente il codice fiscale del richiedente e la dichiarazione di conformità del prodotto al marchio CE.

Il bonus viene erogato una sola volta per ciascun richiedente e ha un valore di 50€. Si può spendere come sconto immediato al momento dell’acquisto.

Bonus occhiali, come si potrà richiedere

I finanziamenti ammontano a 15.000.000€ per il triennio di validità 2021-2023 e sono parte del Fondo per la tutela della vista.

Si prevede dunque che si tratterà di un’agevolazione fino a esaurimento delle risorse stanziate. Le domande di richiesta del bonus dovranno essere presentate in via telematica, ma le modalità devono ancora essere definite e potrebbero essere discusse già nel prossimo decreto del Governo.

Bonus occhiali e detrazioni Irpef

Sembra probabile che il bonus occhiali sarà cumulabile con le detrazioni Irpef già in vigore. Al momento, infatti, è possibile detrarre il 19% della spesa sostenuta, indicandola nella dichiarazione dei redditi.

Questa detrazione utilizzabile è calcolata al netto di una franchigia di 129,11€ comprensiva delle spese mediche effettuate nell’anno. Al di sotto di tale soglia non è possibile usufruire della detrazione. Per il 2021, la scadenza oltre la quale non è più possibile detrarre dall’Irpef è fissata al 30 settembre, e riguarda le spese sostenute nel 2020.

Potrebbe interessarti