Cronaca Italia

27enne partorisce in ospedale a Savona e poco dopo muore. Il bimbo è ricoverato in condizioni critiche

La donna era ricoverata per il parto presso l'ospedale San Paolo di Savona, è morta dopo il parto mentre il bambino è stato trasferito d'urgenza a Genova, dove si trova attaccato al respiratore
Donna di 27 anni muore di parto

Dramma a Savona, una giovane mamma di 27 anni è morta dopo aver partorito suo figlio. Il piccolo invece è ricoverato in condizioni critiche presso l’ospedale Gaslini di Genova; al momento non è chiaro cosa possa aver scatenato la morte, secondo quanto riferito in una nota divulgata dall’Asl si trattava di una gravidanza nella norma.

27enne muore dopo aver partorito suo figlio: dramma a Savona

Come si legge in una nota ufficiale divulgata dall’Asl2 di Savona, sul sito dell’ospedale San Paolo, la donna è venuta a mancare nella notte tra il 21 e il 22 settembre.

La paziente è stata ricoverata in mattinata di ieri per il parto al termine di una gravidanza nella norma, in salute e con tutti gli esami di routine regolari. Lo stato di salute della paziente si è aggravato improvvisamente durante il decorso del parto ed è stato disposto l’immediato trasferimento in rianimazione. Il decesso è sopravvenuto durante la notte“.

Al momento i medici stanno cercando di capire cosa possa aver causato il decesso della donna, sempre sulla nota ufficiale dell’Asl si legge: “Le circostanze del decesso sono in fase di accertamento, l’azienda ha disposto immediatamente un’indagine interna per accertare la dinamica dei fatti ed è stata avvisata l’autorità giudiziaria che ha disposto l’indagine autoptica“.

L’Asl2 ha poi concluso il comunicato con le condoglianze alla famiglia: “Asl2 esprime il più sincero cordoglio ai familiari.”

Il bambino ricoverato in gravi condizioni al Gaslini

Sempre nella nota dell’Asl2 è stato reso noto che anche il figlio della 27enne morta dopo il parto è ricoverato in gravi condizioni. Il piccolo, si legge: È stato trasportato d’urgenza al Gaslini” e si trova ora attaccato ad un ventilatore meccanico per il sostegno.

Il quadro clinico del bambino è di “Grandissima sofferenza da asfissia perinatale, assenza di attività cardiaca e respiratoria alla nascita. È intubato e sostenuto da ventilatore meccanico”.

Anche il governatore Toti, appresa la notizia, si è stretto nel cordoglio dei famigliari e ha richeisto una relazione puntuale alla Asl2, oltre a disporre l’invio degli ispettori di Alisa per fare luce sull’accaduto.

Potrebbe interessarti