Bandi

Concorso Comune di Torino, 100 posti a tempo determinato: quali sono i profili ricercati e come presentare domanda

Bando di concorso indetto dal Comune di Torino per 100 assunzioni a tempo determinato: ecco quali sono i requisiti, le modalità per candidarsi e le materie d'esame da studiare
concorso comune di torino

Nuovo bando di concorso per 100 posti a tempo determinato presso il Comune di Torino. L’annuncio è stato pubblicato sul portale della Città di Torino. Il profilo professionale ricercato è quello di Funzionario direttivo, con varie specializzazioni.

Concorso Comune di Torino: i requisiti

Le specializzazioni richieste sono nei seguenti ambiti: rendicontazione e controllo, contabilità pubblica, esperto giuridico, esperto analista informatico, ingegnere strutturista, esperto in valutazione ambientale strategica e bonifiche, geologo, tecnico trasporti e mobilità, ambito energetico, pianificatore urbanistico, selezione risorse umane, controllo di gestione, assistente sociale, educatore professionale, coordinatore servizi pedagogici.

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • età minima di 18 anni compiuti e massima di 32 anni non ancora compiuti;
  • essere in possesso di laurea, in base al tipo di specializzazione, in: Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale, Scienze Economiche e Statistiche, Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione, Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale, Scienze dei Servizi Giuridici, Giurisprudenza, Ingegneria dell’Informazione, Scienze e Tecnologie Fisiche, Scienze Tecnologie Informatiche, Scienze Matematiche, Statistica, Scienze e Tecniche dell’Edilizia, Ingegneria Civile e Ambientale, Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale, Scienze Geologiche, Ingegneria dei Trasporti, Ingegneria Energetica, Scienze dell’Architettura, Economia Aziendale e Management, Ingegneria Gestionale, Servizio Sociale, Scienze dell’Educazione e della Formazione;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non avere riportato condanne penali o avere procedimenti penali;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale.

Concorso per Funzionario direttivo: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica redigendola tramite l’apposito modulo, con autenticazione attraverso Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, Carta d’Identità Elettronica CIE o Carta Nazionale dei Servizi CNS.

Il termine ultimo per presentare domanda è il 11/10/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

I candidati saranno sottoposti a una fase preselettiva basata sulla valutazione dei titoli, espletata per individuare un numero di candidati per ciascuna specializzazione, pari a 3 volte il numero dei relativi posti messi a selezione.

Accederà quindi alla fase selettiva un numero di candidati per ciascuna specializzazione con i maggiori punteggi, in regola con i requisiti di ammissione, pari a 3 volte il numero dei relativi posti messi a selezione.

La fase selettiva consisterà:

  • in un assessment individuale e di gruppo ed in eventuali test a risposta scritta finalizzati a verificare il possesso delle competenze richieste alle/ai candidati;
  • in un colloquio di approfondimento motivazionale e professionale condotto dalla Commissione esaminatrice integrata da esperti delle istituzioni universitarie.

Potrebbe interessarti