TV e Spettacolo

Gifted-Il dono del talento con Chris Evans questa sera su RAI 1: la vera storia dietro il film

Gifted- Il dono del talento è il film in onda questa sera su Rai 1. Una storia che ha appassionato molto gli spettatori all'uscita, soprattutto per il ruolo di Chris Evans
Gifted- Il dono del talento. Storia vera

Gifted- Il dono del talento è il film in onda questa sera su Rai 1. Racconta la storia di Mary, bimba di 7 anni con un dono incredibile: un talento e un’intelligenza straordinarie. Sul film uscito nel 2017, che ha riscontrato un enorme successo e grande apprezzamento del pubblico, in molti si sono posti la stessa domanda: “È basato su una storia vera?”

Una risposta a questa domanda c’è, anche il regista Marc Web e lo sceneggiatore Tom Flynn sono tornati in più occasioni sull’argomento. Intanto Gifted- Il dono del talento è considerato una vera e propria chicca, soprattutto per l’interpretazione di Chris Evans totalmente inedita rispetto a come i fan sono abituati a vederlo nei film Marvel, nel ruolo di Capitan America.

Gifted è basato su una storia vera? Come stanno le cose

Gifted- Il dono del talento racconta la storia di una bambina prodigio di 7 anni di nome Mary e tutte le vicende famigliari che ruotano intorno a lei. In molti si sono chiesti se Mary sia in realtà una persona realmente esistita, la risposta è no:Gifted- Il dono del talento non è basato su una storia vera.

Lo sceneggiatore Tom Flynn ha più volte spiegato di aver studiato numerosi casi di bambini con doti particolari; sono diversi quelli che fin dalla tenera età sanno leggere, scrivere o fre calcoli difficilissimi.

Lo sceneggiatore ha poi spiegato che non è stato neanche troppo difficile immaginare i contesti famigliari che ruotano intorno a questi bambini. D’altronde Flynn non è stato il primo a trattare questo tema, come non ricordare ad esempio uno dei libri più famosi di Roald Dahl, Matilde, dove raccontava appunto la storia di una bambina prodigio e i suoi rapporti famigliari (anche se in maniera più grottesca).

I bambini plusdotati esistono

Nel 2020 AIAMIC-Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento aveva reso noto sul tema dei bambini prodigio che: “Sono bambini che rispetto ai pari, acquisiscono rapidamente nuove nozioni, riescono a ragionare in modo astratto precocemente, mostrano una chiara percezione del tempo, pensano in modo deduttivo e, per esempio, possono osservare già a tre anni dove compare e scompare il sole, chiedendosi chi tra Terra e sole si stia muovendo

Dal punto di vista emotivo e relazionale vivono spesso i sentimenti con grande intensità, esprimendo le proprie opinioni con enfasi e ampio coinvolgimento personale, hanno grande senso dell’umorismo, sono perfezionisti e preferiscono la compagnia e il confronto con gli adulti piuttosto che con i loro coetanei, con cui manifestano il più delle volte sentimenti di noia o disagio

Gifted – Il dono del talento: la trama del film

Frank Adler vive in Florida, cresce da solo in qualità di tutore sua nipote Mary di 7 anni, figlia della defunta sorella Diane, una donna con una vita problematica segnata dalla sua grande intelligenza.

L’uomo si batte affinché la bimba possa avere una educazione differente da quella che ha segnato la vita della madre e la tiene al riparo da sua nonna.

La donna vorrebbe infatti che May accettasse la borsa di studio offertagli da una importante scuola della loro zona e si batterà per avere con se Mary. Tra i due infatti si scaturirà una intensa battaglia legale che porterà a ridiscutere la tutela della bambina direttamente in tribunale.

Potrebbe interessarti