Cronaca Italia

Anziano colpito da un 17enne finisce in coma, il dramma dopo un litigio per un cane nel Comasco

Un uomo di 77 anni in coma dopo una lite per un cane nel Comasco: a colpirlo sarebbe stato un minorenne che sarebbe poi fuggito dalla scena dopo la violenta aggressione
anziano colpito da un 17enne: in coma dopo lite per un cane

Un anziano in coma dopo una lite esplosa per un cane nel Comasco: a colpire l’uomo, 77 anni, sarebbe stato un 17enne che si sarebbe poi dato alla fuga dopo l’aggressione. I fatti si sarebbero consumati durante una discussione degenerata dopo un banale episodio avvenuto per strada nel tardo pomeriggio di ieri.

Anziano colpito da un 17enne finisce in coma dopo una lite per un cane

L’anziano sarebbe stato colpito da un minorenne e, secondo quanto riportato dall’Ansa, sarebbe caduto a terra battendo violentemente la testa.

Il 77enne, residente nel Milanese, avrebbe perso conoscenza e sarebbe ricoverato in coma dal tardo pomeriggio di ieri.

Stando a quanto ricostruito finora, l’uomo sarebbe stato coinvolto in una discussione per strada a Tavernerio, e la lite sarebbe poi degenerata fino alla violenta aggressione. Il giovane lo avrebbe colpito, non è chiaro se con un pugno o uno schiaffo, e si sarebbe dato alla fuga.

Anziano in coma dopo una lite con un 17enne: la ricostruzione

Il 77enne sarebbe in gravissime condizioni. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sulla vicenda, riporta ancora l’agenzia di stampa, l’uomo si trovava in auto con la figlia quando, mentre percorrevano una delle vie di Taverneri, un cane sarebbe sbucato all’improvviso.

Il proprietario dell’animale sarebbe proprio il 17enne, che avrebbe iniziato a discutere animatamente con la figlia del 77enne. Quest’ultimo sarebbe sceso dall’auto intervenendo in difesa della donna ed è a questo punto che, stando alla ricostruzione, sarebbe stato colpito finendo per cadere rovinosamente a terra. A causa del colpo, riferisce Ansa, l’anziano avrebbe perso l’equilibrio e avrebbe battuto la testa con violenza, perdendo poi conoscenza.

Dopo una breve fuga, secondo quanto riporta TgCom24, il minorenne si sarebbe presentato in caserma – circa 3 ore dopo i fatti – accompagnato da un zio, e ai militari avrebbe ammesso le proprie responsabilità. A suo carico nessun provvedimento restrittivo, ma una denuncia a piede libero con l’accusa di lesioni personali gravissime. Le condizioni del 77enne, ai sanitari del 118 che avrebbero poi richiesto l’intervento dell’elisoccorso, sarebbero apparse immediatamente critiche. L’anziano sarebbe stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Potrebbe interessarti