Cronaca Italia

Enrico Varriale indagato per stalking e lesioni ai danni della ex compagna. L’ex giornalista di Rai Sport nega

Enrico Varriale è indagato per stalking e lesioni ai danni della ex compagna. La donna lo accusa di averla picchiata, insultata e seguita con appostamenti e telefonate, ma lui nega.
Enrico Varriale

Enrico Varriale è indagato per stalking. Il giornalista di Rai Sport è stato accusato dalla sua ex compagna di averla picchiata e insultata. Il gp ha decretato che lui non potrà avvicinarsi a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla donna, né gli sarà concesso comunicare con lei. Varriale ha respinto le accuse a suo carico, dicendosi pronto alla battaglia legale per difendersi.

Enrico Varriale indagato per stalking: le accuse della ex compagna

In queste ore, l’ex vicedirettore di Rai Sport è al centro della cronaca per via delle accuse della sua ex compagna.

Enrico Varriale è infatti indagato per stalking – spiega Il Corriere della Sera– e accusato di aver picchiato e insultato la donna. “Le condotte poste in essere dal Varriale danno conto di una personalità aggressiva e prevaricatoria, evidentemente incapace di autocontrollo“ le parole del gip Monica Ciancio.

Il Corriere ha ricostruito la vicenda. A quanto pare, fra Varriale e la compagna sarebbero sorti i primi problemi a metà luglio. La violenza ai danni della donna si sarebbe consumata il 6 agosto.

I magistrati riportano che il giornalista avrebbe spesso manifestato nervosismo e “repentini scatti d’ira”.

Enrico Varriale accusato di aver malmenato la compagna: la ricostruzione

La mattina del 6 agosto, spiegano i legali, Varriale e la compagna si trovavano nel loro appartamento a Roma quando lui l’avrebbe aggredita. “Durante un alterco per motivi di gelosia, la sbatteva violentemente al muro, scuotendole e percuotendole le braccia, sferrandole dei calci e, mentre la parte offesa cercava di rientrare in possesso del cellulare che le aveva sottratto, le afferrava il collo con una mano, cagionandole lesioni“ riporta il Corriere.

Pare inoltre che il giornalista abbia anche lanciato il telefonino della compagna.

Ferita, la ex del giornalista sportivo si sarebbe quindi recata presso il Policlinico Gemelli. Il Corriere ha riportato anche il referto firmato dagli operatori sanitari. “Ferita lacero contusa al braccio sinistro, ecchimosi alla mano sinistra, tumefazione del gomito destro con dolenzia alla mobilizzazione attiva, abrasioni alla base del collo e sul ginocchio sinistro“ si legge nel testo.

All’increscioso episodio di violenza si aggiungerebbero inoltre le telefonate, i messaggi, gli appostamenti, gli insulti e le citofonate proseguite per settimane.

Enrico Varriale si difende dalle accuse di stalking: per la legge non può avvicinarsi all’ex compagna

La Procura di Roma ha disposto per Varriale il “divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla persona offesa“. Il giornalista inoltre non può comunicare con lei e deve “allontanarsi immediatamente in caso di incontro fortuito, riponendosi a 300 metri di distanza“. L’ex vicedirettore di Rai Sport ha respinto tutte le accuse a suo carico.

Non ho mai stalkerizzato nessuno e chi afferma questo ne risponderà in tutte le sedi” le sue parole.

“È una dolorosa vicenda personale che avrei preferito rimanesse tale. Purtroppo però mi sono state rivolte, e rese pubbliche, accuse del tutto falseaggiunge. “Sono sicuro che riuscirò a dimostrare la loro infondatezza facilmente e in tempi brevi” la sua conclusione.

Potrebbe interessarti