Cronaca Italia

Tenta di rapire una bambina di 9 mesi dal passeggino: professore 57enne rischia il linciaggio a Torino

Un professore ha cercato di rapire una bimba di 9 mesi dal suo passeggino a Torino. Ha rischiato il linciaggio ed è stato arrestato. Aveva problemi psichici e precedenti penali.
Passeggino mani

A Torino, un uomo ha tentato per ben due volte di rapire una bambina dal suo passeggino. Il 57enne, che lavora come professore, è stato arrestato. L’episodio è avvenuto in un bar e quando i presenti si sono accorti di quanto stava accadendo lo hanno attaccato, sfiorando il linciaggio. Il mancato rapitore era in cura presso il Reparto Psichiatrico dell’ospedale Molinette, ma da tempo non seguiva più le terapie consigliate.

Tenta di rapire una bambina di 9 mesi dal passeggino: 57enne rischia il linciaggio

Giovedì 30 settembre, l’uomo si è avvicinato alla bimba di soli 9 mesi e ha tentato di prenderla dal passeggino davanti agli occhi dei suoi genitori.

L’episodio, riferisce Torino Today, è avvenuto fra corso XI Febbraio e corso Regina Margherita. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, anche in base alle immagini delle telecamere di video sorveglianza, l’uomo è entrato nel locale una prima volta, attirato proprio dal passeggino. Il padre della bambina lo ha allontanato, ma poi lui si è presentato nuovamente nel bar. In quest’occasione, avrebbe approfittato di un attimo di distrazione da parte dei presenti, per afferrare rapidamente il passeggino, tentando di portarlo con sé.

Il titolare del bar ha agito immediatamente per impedire che riuscisse a portare la bimba con sé. Avvertito, il padre della bambina ha quindi braccato l’uomo, insieme a altre persone presenti nel locale. A quel punto, ha avuto inizio una colluttazione: tutti si sono scagliati contro di lui, sfiorando il linciaggio. Alcuni agenti di polizia di pattuaglia nella zona si sono avvicinati per vedere quanto stava accadendo. Proprio in quel momento però, l’uomo è riuscito a sfuggire ai suoi aggressori.

Gli agenti lo hanno inseguito, nonostante fossero ignari di quanto appena accaduto. La sua corsa verso il mercato di Porta Palazzo si è arrestata quando lui, giunto nei pressi di corso Regina Margherita, ha iniziato a camminare cercando di confondersi fra la folla. Qui i poliziotti lo hanno raggiunto, fermandolo.

L’uomo che ha cercato di rapire la bambina è un professore con disturbi psichici

Una volta raggiunto il fuggitivo, la polizia lo ha ammanettato, per poi portarlo al Comando di Via Bologna. “Si tratta di un cittadino italiano di 57 anni apparso subito in stato confusionale ai due agenti spiega il Comando.

“L’uomo non è riuscito a dare una spiegazione di senso compiuto su quanto accaduto” specificano. Gli agenti hanno ascoltato i testimoni e visionato le immagini delle telcamere di sorveglianza.

“Gli accertamenti di rito hanno evidenziato che si tratta di un professore di ruolo che già in passato aveva dato segni di disturbi comportamentali trattati dal Reparto Psichiatrico dell’ospedale Molinette” rendono noto. “Negli ultimi giorni parrebbe che l’uomo, con un precedente giudiziario per tentato omicidio, non si sia recato al lavoro” aggiungono. Anche dall’ospedale Molinette, presso il quale era da tempo in cura inolte è stato fatto sapere che ultimamente le terapie consigliate non erano seguite in maniera adeguata dal paziente.

Potrebbe interessarti