Oroscopo

Quali sono i peggiori difetti dei segni zodiacali?

Quali sono difetti di ogni segno zodiacale? L'occhio attento dello zodiaco mette in evidenza anche i dettagli nascosti dei 12 segni.
Ruota dello zodiaco. Illustrazione di Chiara Rocchi

Virtù e imperfezioni sono, per ognuno di noi, due facce della stessa medaglia. Esibiamo pubblicamente le nostre doti, ma mascheriamo debolezze e fragilità. Questa è cosa comune, ma quando in mezzo ci sono i segni zodiacali, la questione diventa ancora più interessante. Sveliamo insieme i difetti di ogni segno e scopriamo se corrispondono alla realtà.

Leggi l’oroscopo di domani, segno per segno.

Ariete: una bomba ad orologeria vivente

Focosi, passionali, temerari. Gli appartenenti al segno dell’Ariete sono noti per essere i più istintivi dello Zodiaco.

Se da una parte questa loro caratteristica li rende molto affascinanti, dall’altra sottolinea la loro tendenza all’impulsività, che sfocia spesso in finali devastanti. Sono anche recidivi e tendono a ripetere gli errori commessi in passato. Un modo di dire adatto a questo segno? “Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”.

Toro: segno di terra ben ancorato al suolo

Gli appartenenti al segno del Toro sono molto attaccati alla famiglia e alle relazioni affettive. Essendo individui altamente pragmatici sono anche molto attratti dai beni materiali.

Questo li spinge, a volte, ad essere possessivi e, a tratti, egoisti. Proprio come l’animale che li rappresenta, i Toro sono persone molto forti e lottano per ottenere ciò che desiderano. Se però questo non accade, diventano arroganti e capaci anche di fare scenate. L’orgoglio li anima profondamente e si offendono molto facilmente: con loro è importante saper scegliere bene le parole da usare per non urtarli.

Gemelli: doppio e imprevedibile

Conosciamo tutti i pregiudizi sul segno dei Gemelli: lunatici, “doppia faccia”, mutevoli. I nati sotto questo segno rispecchiano, in parte, queste caratteristiche.

  Il loro umore, proprio come una bandierina al vento, cambia repentinamente ed è davvero difficile comprenderne il motivo.  In questi casi possono anche innervosirsi al punto da isolarsi e rifugiarsi nel loro meditativo silenzio. La personalità estroversa dei Gemelli li rende ottimi interlocutori, ma possono anche diventare eccellenti manipolatori.

Cancro: influenzato dalla Luna

Romantici e misteriosi come il pianeta che li governa, quando si tratta di esprimere sinceramente i loro sentimenti, i Cancro si rintanano nell’oscurità della loro insicurezza e ci restano fino a quando non si sentono nuovamente al sicuro.

 La famiglia è l’ancora di salvezza per questi segni ed è proprio tra le mura di casa che ritornano per assaporare una sensazione di pace tanto agognata. In continua ricerca di conferme dal proprio partner è davvero complicato rasserenarli quando stanno attraversando una delle loro crisi più violente.

Leone: troppo leader, per nulla gregario

Il Leone è, da sempre, un segno che emana forza, coraggio e spirito d’iniziativa. Verità che rischia di tramutarsi in superbia, vanità ed egocentrismo, se non dosata a dovere. Amanti delle sfide e per nulla intimoriti dalle novità che la vita ha in serbo per loro, i nati sotto questo segno tendono a considerarsi spesso i migliori in qualsiasi occasione, tralasciando quella percentuale di umiltà che li renderebbe meno presuntuosi.

La loro personalità teatrale e fortemente drammatica li porta ad avere reazioni esagerate anche per piccole cose.

Vergine: perfezione e controllo

Il segno della Vergine è forse il più metodico e perfezionista dello Zodiaco. Lavoratori instancabili e altamente affidabili, entrano in crisi se nascono degli imprevisti, che non avevano potuto prevedere. Questa mania di precisione affatica molto i nati sotto il segno della Vergine, perennemente all’erta e in tensione.

Oltre che essere critici verso se stessi, si sentono in diritto di giudicare l’operato altrui ponendosi su un piedistallo dal quale difficilmente scendono per confrontarsi con i comuni mortali.

Bilancia: moderazione e simmetria

Nelle relazioni affettive sono ottimi ascoltatori e sempre pronti a dare consigli. Il rapporto con loro stessi, però, non sempre è dei migliori. Gli appartenenti al segno della Bilancia temono molto il fallimento il che li porta a dare sempre il meglio in ogni occasione, sfociando nel perfezionismo. Quando si scontrano con errori o critiche, l’ansia e l’apprensione prendono il sopravvento lasciando la Bilancia in balìa dei propri demoni interiori.

Scorpione: fascino e passionalità

Lo Scorpione ammalia tutti con la sua sensualità innata. Se portata all’estremo e in situazioni conflittuali, questa passionalità può ben presto tramutarsi in cattiveria e vendicatività pungente. I nati sotto questo segno paiono all’apparenza molto sicuri di sé e con una sviluppata autostima, ma nascondono una paura che li pervade e li turba: la paura di non essere accettati. L’aggressività, il più delle volte immotivata, rende lo Scorpione un segno inavvicinabile e dal quale prendere le distanze nel caso in cui sia in atto un dissapore.

Sagittario: un segno che ama troppo gli altri, ma poco se stesso

La cura verso il prossimo è ciò che anima coloro che sono del segno del Sagittario. Amici, compagni di vita e colleghi perfetti, tendono a fidarsi troppo delle persone, che molto spesso si prendono gioco della loro spiccata genuinità d’animo. Il fuoco, che governa questo segno, lo rende impulsivo e a tratti sconsiderato. Amante dei viaggi e delle nuove avventure è anche un segno abbastanza imprevedibile e difficile da contenere. Imparando poco e niente da errori commessi in passato difficilmente riescono a portare a termine un compito o un progetto.

Capricorno: testa dura, ma cuore tenero

Lottare a tutti i costi per raggiungere i migliori risultati. Questo è il motto di vita di chi è nato tra il 22 dicembre e il 19 gennaio, sotto il segno del Capricorno. La loro perseveranza e dedizione al duro lavoro, li rende stakanovisti affermati e instancabili dipendenti. Quando si accorgono che non sono riusciti ad ottenere ciò che desideravano si colpevolizzano eccessivamente e cadono nella trappola del pensiero ossessivo. Sono anche molto esigenti e non si fermano finché non raggiungono il primo posto sul podio.

Acquario: il segno che non sopporta l’oppressione

Il premio per il segno più eccentrico va sicuramente all’Acquario. Non ama le mode e tende sempre a distinguersi dalla massa, vuota e banale. Per quanto riguarda i sentimenti è sfuggente e fatica a mantenere relazioni stabili e durature.  Seguaci della più profonda e pura libertà, fuggono se si sentono vincolati e ingabbiati. Fedeli e altruisti, in amicizia danno il meglio di sé: l’importante è saperli ascoltare e capire. Per l’Acquario è davvero difficile fare delle scelte e temono le prese di posizione.

Pesci: l’ultimo segno dello Zodiaco e il più creativo

Sognatori per eccellenza, i Pesci sono caratterizzati da uno spiccato ed evidente estro artistico. Questa visione spesso astratta di tutto ciò che li circonda porta i nati sotto questo segno a costruire un loro mondo immaginario in cui sfogano tutta la loro creatività. Questo loro distacco dalla realtà li allontana anche dagli affetti e dalle persone care, che faticano a comprendere il modo di pensare così fantasioso di questo segno. Per smuovere questo segno occorre davvero molta forza di volontà data la loro pigrizia, che impedisce di agire, preferendo subire la vita e il suo scorrere incessante.

Potrebbe interessarti