Economia

Fisco, tutte le scadenze per le rate della rottamazione ter: ultima chiamata per alcuni versamenti

Per i versamenti di alcune rate della rottamazione ter non c'è più tempo, pena la perdita della definizione agevolata. Ecco chi non può più aspettare e quali sono le prossime scadenze
scadenza rate rottamazione ter

Il mese di ottobre si apre con un’importante scadenza fiscale da segnare sul calendario, relativa alle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio scadute a luglio 2020. Se non si rispetta tale scadenza, si perdono i benefici della definizione agevolata, fa sapere l’Agenzia delle Entrate.

Rottamazione ter, quando è il termine ultimo per effettuare il versamento

Per le rate della rottamazione ter, così come quelle relative al saldo e stralcio, scadute a luglio 2020 il termine ultimo fissato dalla legge era il 30 settembre 2021.

Tuttavia, a causa della pandemia il Decreto Sostegni Bis ha aggiunto un margine di qualche giorno per procedere al versamento. La scadenza è dunque fissata al 5 ottobre 2021 e, in caso di ulteriori ritardi o di importi parziali, l’Agenzia delle Entrate-Riscossione fa sapere in una nota che “verranno meno i benefici della definizione agevolata e i versamenti già effettuati saranno considerati a titolo di acconto sulle somme dovute”.

Rottamazione ter, come si effettua il versamento

Restano dunque poche ore per procedere al versamento.

Il pagamento si può effettuare con diverse opzioni:

  • Recandosi presso il proprio istituto bancario o accedendo al proprio internet banking;
  • Accedendo al portale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione;
  • Tramite gli sportelli Atm abilitati ai servizi di pagamento Cbill;
  • Presso gli uffici postali;
  • Presso alcuni tabaccai, purché siano aderenti a Banca 5 spa e ai circuiti Sisal e Lottomatica;
  • Accedendo all’app Equiclick e usufruendo della piattaforma PagoPa;
  • Recandosi agli sportelli dell’Agenzia, previa prenotazione di un appuntamento.

Tra i metodi di pagamento ammessi, vi è anche la compensazione con i crediti commerciali non prescritti, certi, liquidi ed esigibili (crediti certificati) che siano stati maturati per somministrazioni, forniture, appalti e servizi nei confronti della pubblica amministrazione.

Fisco, quali sono le prossime scadenze

Le prossime scadenze fiscali di cui tenere conto sono fissate nei seguenti giorni:

  • 31 ottobre 2021: saldo della rata della rottamazione ter scaduta il 30 novembre 2020;
  • 30 novembre 2021: saldo di tutte le rate in scadenza nel 2021.

Potrebbe interessarti