Politica

Capienza dei cinema e dei teatri al 100%, riaprono le discoteche: approvato all’unanimità il nuovo decreto

Il Cdm ha approvato il Decreto Capienze: cambia quindi la disponibilità dei posti a sedere per cinema, teatri ed eventi sportivi all'aperto e al chiuso. Ok alla riapertura delle discoteche
decreto capienze, riaprono le discoteche

Il Consiglio dei Ministri di questa sera ha approvato all’unanimità il nuovo decreto sulle capienze: sì pieno alle nuove misure che allentano le restrizioni ancora in vigore su cinema, teatri e discoteche. Soprattutto queste ultime sembrano aver vinto il braccio di ferro degli ultimi giorni: potranno avere il 50% della capienza al chiuso.

Capienza, approvato all’unanimità il decreto: 100% per cinema e teatri

Secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, c’è il completo via libera dall’11 ottobre 2021 ad allentare le misure sui luoghi al chiuso. La bozza del cosiddetto Decreto Capienze riportata in queste ore prevede che nelle zone bianche le attività che si svolgono in spazi culturali ivi compresi cinema e teatri possano tornare ad una capienza del 100%.

Sempre obbligatorio il Green Pass e la mascherina per accedere, ma dopo un anno e mezzo le sale potranno tornare piene. Non sarà così però in zona gialla, dove gli spettacoli aperti al pubblico sarà limitata al 50% e sarà “esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro“.

Discoteche, ok alla riapertura: fino al 75% all’aperto

La grande novità contenuta nel Decreto approvato questa sera è sicuramente quella relativa alle discoteche e sale da ballo, da 18 mesi tra le attività più penalizzate dall’emergenza Covid-19. Il Comitato Tecnico Scientifico aveva suggerito misure più caute, ma il Cdm questa sera ha approvato la riapertura in zona bianca con una capienza che “non può comunque essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 50% al chiuso“. Nei locali dovrà comunque essere garantita la presenza di impianti di aereazione senza ricircolo dell’aria, per evitare appunto che l’eventuale virus possa circolare tra i presenti, e restano ovviamente obbligatori i dispositivi di protezione “ad eccezione del momento del ballo“.

Niente mascherina quindi in pista, ma sarà necessario indossarla durante gli spostamenti.

Eventi sportivi: il nuovo decreto aumenta la capienza degli stadi

Novità infine anche per gli eventi sportivi: il Decreto Capienze aumenta, al solito in zona bianca, l’accesso alle manifestazioni e agli eventi sportivi con una capienza consentita non superiore al 75% all’aperto e al 60% al chiuso.

Stadi della Serie A che tornano quindi quasi al massimo della loro capienza, mentre per i palazzetti del basket, della pallavolo e di altri sport devono per ora limitarsi a poco più della metà dei posti disponibili. Questa misura si applica a tutti gli eventi “riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) e del Comitato italiano paralimpico (Cip), riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali sia agli eventi e alle competizioni sportivi diversi da quelli sopra richiamati“.

Potrebbe interessarti