Cronaca Italia

Bimba di 5 anni muore schiacciata da una porta di calcio: tragedia in un campo sportivo a Rocca di Botte

Dramma a Rocca di Botte, L'Aquila: una bambina di 5 anni è morta dopo essere stata travolta da una porta di calcio. La tragedia si sarebbe consumata in un piccolo campo sportivo in disuso
bimba muore schiacciata da una porta di calcio

Dramma a Rocca di Botte, Comune in provincia dell’Aquila, dove una bimba di 5 anni è morta dopo essere stata travolta e schiacciata da una porta di calcio. Secondo quanto finora ricostruito, la tragedia si sarebbe consumata all’interno di un piccolo campo sportivo in disuso, inutile ogni tentativo di soccorso per la minore.

Bimba di 5 anni muore schiacciata da una porta di calcio a Rocca di Botte

Secondo quanto riportato dall’Ansa, la bambina si trovava in quel posto insieme ai genitori dopo che la famiglia, residente in un altro Comune, era arrivata a Rocca di Botte per una giornata da trascorrere con alcuni parenti.

La piccola, 5 anni, sarebbe morta poco dopo essere stata travolta da una porta di calcio mentre giocava in un campo sportivo dismesso nella zona di Camerata.

La dinamica dell’incidente sarebbe ancora al vaglio degli inquirenti, quindi ancora da chiarire. Sul posto, riferisce ancora l’agenzia di stampa, l’immediato intervento dei soccorritori del 118 non sarebbe servito a scongiurare il drammatico epilogo. Da L’Aquila anche un mezzo di elisoccorso, ma per la minore non ci sarebbe stato niente da fare.

Bimba di 5 anni muore schiacciata da una porta di calcio: la tragedia sotto gli occhi dei genitori

Sulla tragedia di Rocca di Botte indagano i carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo. Stando alle informazioni trapelate finora, riportate da TgCom24, la famiglia della bimba, residente ad Acilia (Roma), si trovava nel centro abruzzese per una vacanza.

La piccola sarebbe uscita insieme ai genitori per fare una passeggiata e, arrivata davanti al campetto in disuso, trovando il cancello aperto, vi sarebbe entrata con la mamma e il papà.

Mentre giocava nei pressi della porta di calcio, questa le sarebbe caduta addosso finendo per non lasciarle scampo.

La struttura avrebbe ceduto, colpendo la piccola alla testa. Il luogo dell’incidente è sotto sequestro. La Procura di Avezzano avrebbe aperto una inchiesta. Sul tavolo degli inquirenti diversi interrogativi, dalla dinamica dell’incidente alle cause del crollo della porta.

Potrebbe interessarti