Cronaca Italia

Allerta rossa maltempo Calabria e Sicilia: trovato il corpo di uno dei due coniugi dispersi a Scordia

Maltempo in Calabria e Sicilia: prosegue lo stato di allerta rossa nelle due regioni. A Scordia trovato uno dei due dispersi, il cadavere recuperato in un agrumeto
maltempo: morto un disperso a Scordia

Dramma per il maltempo che in queste ore vede Calabria e Sicilia in allerta rossa. A Scordia, nel Catanese, ritrovato il corpo di uno dei due coniugi dispersi dal pomeriggio di ieri quando, dopo essere scesi dall’auto su cui viaggiavano, sarebbero stati travolti dalla furia di un torrente in piena. Massima attenzione della Protezione civile sulle prossime ore di oggi, previsto un peggioramento su alcuni settori delle regioni interessate da un intenso vortice di bassa pressione.

Allerta rossa maltempo Calabria e Sicilia: trovato il corpo di uno dei coniugi dispersi a Scordia

Continua per la giornata di oggi l’allerta rossa maltempo in Calabria e Sicilia, dove nelle ultime ore anche il traffico aereo e le scuole hanno subito uno stop.

Da ieri, fenomeni intensi tra nubifragi, allagamenti e grandinate interessano diverse aree tra cui la provincia di Catania. A Scordia trovato il cadavere di uno dei due coniugi che risultavano dispersi da ieri. Marito e moglie, secondo una testimonianza, sarebbero stati travolti dalle acque di un torrente ingrossato dalle forti precipitazioni dopo essere scesi dalla loro auto.

Il corpo recuperato apparterebbe a un uomo di 67 anni, mentre la moglie 54enne sarebbe ancora dispersa.

Il corpo del 67enne sarebbe stato individuato durante le ricerche in un agrumeto, in un punto lontano dal luogo nel quale la coppa dispersa sarebbe stata vista per l’ultima volta, in contrada Ogliastro. A renderlo noto i Vigili del fuoco di Catania.

Allerta rossa maltempo Calabria e Sicilia: centinaia di interventi dei Vigili del fuoco

Nelle ultime 24 ore sono stati 400 gli interventi di soccorso svolti in Sicilia e 180 in Calabria, con maggiori criticità registrate a Catania, Siracusa , Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Nella serata di ieri, salvati dai Vigili del fuoco 4 uomini rimasti bloccati dall’improvviso innalzamento del fiume che attraversa le Terme Segestane (Trapani). L’intervento delle squadre fluviali è andato avanti per circa 2 ore, risolvendosi con esito positivo.

Potrebbe interessarti