Cronaca Italia

Green Pass, si ragiona sull’ipotesi di una proroga: i primi dettagli e le motivazioni al vaglio del Governo

Il Green Pass è legato alla fine dello stato di emergenza, previsto per fine 2021. Le ipotesi però parlano di un'ulteriore proroga del certificato verde: i primi dettagli
green pass ipotesi estensione 2022

Secondo la normativa attuale, il 31 dicembre sarebbero in scadenza sia lo stato di emergenza sia, di conseguenza, l’uso esteso del Green Pass. Una delle ultime ipotesi sembra però menzionare la possibilità di continuare a estendere il Green Pass fino al 2022, almeno fino alla bella stagione.

Green Pass fino al 2022, i primi dettagli dell’ipotesi

Lo stato di emergenza potrebbe essere esteso al massimo fino a gennaio 2022, a meno di eventuali interventi legislativi che possano prorogare questa scadenza.

Secondo Il Messaggero, dunque, il Governo starebbe valutando la possibilità di “slegare” i due strumenti e mantenere l’obbligo di Green Pass fino a primavera 2022. In particolare, il certificato verde potrebbe restare in vigore in:

  • Ristoranti;
  • Treni;
  • Stadi;
  • Luoghi di lavoro

In seguito, quindi nel corso dell’estate, la certificazione potrebbe essere richiesta a un numero sempre più ridotto di categorie professionali.

Green Pass e stato di emergenza, quale potrebbe essere il loro futuro

Estendere ancora lo stato di emergenza potrebbe portare a ulteriori tensioni sociali e politiche, secondo Il Messaggero.

In questo caso, strutture come il Comitato Tecnico Scientifico non potrebbero più essere operative, ma potrebbero essere sostituite da un Comitato consultivo di esperti in continua collaborazione con il Governo. L’ultima parola però dipenderebbe dall’andamento dei contagi e dei ricoveri nelle prossime settimane.

Estensione dell’obbligo di Green Pass, le motivazioni

La permanenza dell’obbligo di Green Pass nel 2022, invece, sembra funzionale all’obiettivo del commissario Figliuolo di raggiungere il 90% della popolazione over 12 vaccinata e di spingere la campagna per la terza dose di vaccino, attualmente a disposizione per i sanitari e gli over 60.

Grazie all’impiego del Green Pass, come riferisce il Sole24Ore, la diffusione del Covid sembra essere stata frenata con efficacia e l’andamento della campagna vaccinale sarebbe incrementato, raggiungendo l’86% della popolazione vaccinata con almeno una dose. L’estensione del Green Pass al 2022 è stata approvata anche in Francia, che a metà ottobre ne ha prorogato l’obbligo fino al 31 luglio 2022.

Potrebbe interessarti