TV e Spettacolo

Le Iene senza Alessia Marcuzzi “come una minestra senza sale”: arriva la netta stroncatura al programma

L'assenza di Alessia Marcuzzi a Le Iene sarebbe determinante nel 'mini-flop' che il format starebbe attualmente riscontrando. Ne è convinto il giornalista Roberto Alessi, che boccia questa edizione e rimpiange la conduttrice
alessia-marcuzzi-le-iene-rimpianta

La nuova stagione de Le Iene è partita in maniera piuttosto opaca, in termini di ascolti e non solo. Il programma quest’anno vede alla conduzione Nicola Savino affiancato, ad ogni puntata, da un noto volto femminile. Una scelta giudicata piuttosto forzata e che non ha pienamente convinto il giornalista Roberto Alessi, che ha criticato aspramente il format e rimpianto Alessia Marcuzzi.

Le Iene non decollano: peserebbe l’assenza di Alessia Marcuzzi

Le Iene è uno dei format cult di Italia1 e, con le sue inchieste e i suoi approfondimenti, è diventato negli anni contenitore d’informazione sulla politica, l’attualità e non solo.

Al timone, anche nell’edizione attualmente in corso, c’è Nicola Savino che di puntata in puntata viene affiancato da una co-conduttrice d’eccezione: da Elisabetta Canalis a Paola Egonu, da Elodie a Madame, tutti volti femminili noti nel mondo dello spettacolo, della musica, dello sport e non solo.

Una scelta dettata dalla necessità di sostituire una delle presenze fondamentali del programma che, per questa edizione, ha deciso di dare forfait: stiamo parlando di Alessia Marcuzzi.

La conduttrice ha detto momentaneamente ‘arrivederci’ al programma per pensare a nuovi progetti, nuove strade da percorrere per il proprio futuro professionale. E la sua assenza, a detta di molti, si sta facendo sentire parecchio.

Roberto Alessi rimpiange Alessia Marcuzzi e boccia Le Iene

Roberto Alessi, direttore di Novella2000 ha parlato della nuova edizione de Le Iene indirizzandole un giudizio non propriamente positivo. “Diciamoci la verità, la conduzione di Le Iene con ospiti ‘giranti’ senza Alessia Marcuzzi fissa è come una minestra senza sale“: il secco giudizio del giornalista, espresso sulla sua rivista.

A suo parere Le Iene avrebbe perso di sapore dopo l’addio della conduttrice, rimpiazzata da una rosa di co-conduttrici che ne dovrebbero raccogliere la pesante eredità.

Non che io sia un fan scatenato di Alessia (troppo perfettina e borghese per i miei gusti, mi piacciono i sapori più decisi)“: sebbene non si professi accanito sostenitore di Alessia Marcuzzi, Roberto Alessi ammette però che in sua assenza il programma avrebbe perso di qualità. E anche gli ascolti non lo starebbero premiando. A distanza di poche settimane dall’inizio, Nicola Savino è costretto a correre ai ripari e a cercare di dare una sterzata significativa allo storico format, risollevandone le sorti.

Potrebbe interessarti