Cronaca Italia

Scomparso da 20 anni, torna per accoltellare il fratello e la cognata nella loro casa in Val Gardena

La famiglia lo aveva cercato chiedendo anche aiuto alla trasmissione condotta da Federica Sciarelli, Chi l'ha visto? Ivo Rabanser è tornato dopo 20 anni e ha aggredito il fratello e la cognata
carabinieri

Un uomo di 42 anni scomparso da 20 anni è tornato per accoltellare il fratello. È accaduto in Val Gardena dove la vittima risiedeva con la cognata. I due sono stati aggrediti in casa nella notte tra sabato e domenica; il fratello scomparso si è introdotto in casa armato e li ha aggrediti

Sul caso indagano i carabinieri, che hanno fermato l’uomo con l’accusa di tentato omicidio. Al momento non è chiaro cos’abbia spinto l’uomo a compiere un gesto simile.

Selva di Val Gardena: tenta di uccidere il fratello e la cognata

È accaduto tutto nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, Ivo Rabanser, 42enne, si è introdotto in casa del fratello Martin e della cognata Monika Lardschneider armato di coltello.

È stata la donna ad allertare i soccorsi, riuscendo a fuggire dalla casa, pur ferita, chiedendo aiuto ai vicini. Immediato l’intervento di forze dell’ordine e soccorsi, che hanno immediatamente trasportato Martin Rabanser in ospedale dove è stato dichiarato fuori pericolo.

Ivo Rabanser è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

A difenderlo c’è l’avvocata d’ufficio Mara Uggè, sostituita in udienza dal collega Marco Boscarol. Al momento non è noto il perché dietro al gesto di Ivo Rabanser, il sospetto è che si tratti di un movente economico.

Ivo Rabanser scomparso per 20 anni

Non solo il movente, è mistero anche su cosa possa essere successo all’uomo negli ultimi anni. Ivo Rabanser era sparito da tempo, secondo quanto si apprende, Rabanser ha alle spalle un percorso personale difficile esploso in un pianto disperato (come riporta Repubblica) durante un colloquio con il suo avvocato.

Ivo Rabanser ha vissuto nel Nord Italia in città come Milano, dove ha lavorato per associazioni che offrono assistenza a persone in difficoltà, a Verona, dove avrebbe lavorato come manutentore di campi da tennis.

Secondo quanto ricostruito, il 42enne sarebbe rimasto senza lavoro di recente e potrebbe aver agito contro il fratello per motivi economici.

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, potrebbe essersi recato dal fratello per riprendere parte dell’eredità e della casa di famiglia.

Le parole dell’avvocato di Ivo Rabanser

In questi anni la famiglia di Rabanser lo aveva cercato chiedendo persino aiuto alla trasmissione televisiva Chi l’ha visto?

Secondo quanto riferito dal legale Marco Boscarol, la vicenda personale dell’uomo dovrebbe essere tenuta ampiamente in considerazione: “Credo che in questa vicenda andrà approfondito il tema del disagio personale del nostro assistito e quindi non escludiamo che in futuro si possa chiedere una perizia psichiatrica per accertarne le capacità di intendere e di volere”.

Intanto i due aggrediti sono difesi dai legali Nicola Nettis ed Ernst Cuccarollo, anche loro sono in attesa di conoscere il movente.

Potrebbe interessarti