Cronaca dal Mondo

Stop al consumo di carne durante i ricevimenti: la decisione per ridurre le emissioni di gas serra

La decisione è stata presa per limitare l'impatto delle emissioni della città e per favorire i prodotti sostenibili: qual è il piano per i prossimi anni e cosa cambierà per i cittadini
stop carne ai ricevimenti per ridurre emissioni

Helsinki, capitale della Finlandia, ha deciso di compiere un nuovo passo nella direzione della sostenibilità e della lotta alle emissioni. L’impegno è quello di limitare il consumo di carne a partire dagli eventi pubblici. Ecco come intenderebbe agire la città finlandese.

Cosa farà Helsinki per diminuire il consumo di carne: la stretta sugli eventi

Liisa Kivela, Direttrice della comunicazione di Helsinki, ha spiegato all’agenzia Associated Press come questo cambiamento avrà luogo a partire da gennaio 2022.

La città intenderebbe bandire la carne dai piatti serviti durante seminari, riunioni del personale, ricevimenti e altri eventi. L’intenzione è ridurre l’impatto delle emissioni della città. Secondo la Direttrice, questa decisione non dovrebbe coinvolgere le scuole e le mense lavorative. Alcune eccezioni potrebbero essere previste per alcuni eventi e visite di “alto livello” organizzati dal sindaco Juhana Vartiainen o da altri funzionari della città.

Cibo più sostenibile e addio alle confezioni monouso per ridurre l’impatto climatico

I prodotti a base di carne dovrebbe essere sostituiti da cibo vegetariano e da pesce locale pescato in modo sostenibile.

La decisione di Helsinki intende proporre agli eventi anche altri cibi provenienti da produttori sostenibili ed equosolidali, per esempio caffè, tè, latte di avena e banane. In più, saranno banditi anche gli snack e le bibite confezionati in involucri monouso.

La stampa estera riporta la nota rilasciata dal governo di Helsinki, che definisce questa misura come parte di uno sforzo più grande “che ambisce a ridurre l’impatto climatico del cibo e a ridurre la quantità di risorse naturali utilizzate dalla città”.

Questa decisione è stata presa mentre si sarebbe registrato un calo nel consumo di carne negli ultimi 2 anni, secondo l’Istituto risorse naturali finlandese. Sarebbero sempre più numerosi i cittadini finlandesi che hanno scelto di non mettere in tavola cibo a base di carne animale, preferendo piatti di origine vegetale.

Potrebbe interessarti