Economia

Bonus terme senza Isee, via al click day: quando sarà e cosa bisogna fare per ottenere l’agevolazione

La data per l'atteso bonus terme è arrivata. Come funziona il click day per fare domanda e cosa occorre per presentare la propria richiesta
bonus terme oggi via al click day

Nella giornata di oggi avrà luogo il click day per l’atteso bonus terme, pensato dal Governo per supportare un settore colpito dalle restrizioni della pandemia. Ecco cosa bisogna fare per ottenere l’agevolazione e quante sarebbero le richieste già inoltrate alle strutture termali.

Bonus terme, come richiederlo e quando saranno attive le prenotazioni

Il bonus terme entra nel vivo da oggi, lunedì 8 novembre 2021. A partire dalle ore 12 di oggi, le strutture accreditate potranno ricevere le richieste dei cittadini interessati e procedere alla prenotazione vera e propria dei voucher.

Le prenotazioni saranno dunque inserite dai centri termali in una piattaforma apposita.  È quindi compito delle strutture aderenti attivare i voucher e inviarli ai richiedenti, notificando il corretto esito della procedura.

Una volta ottenuto il bonus, questo potrà essere utilizzato entro 60 giorni dalla data di emissione, dunque entro 2 mesi. I dettagli e i servizi di cui si intende usufruire dovranno essere concordati direttamente con la struttura presso la quale si è ottenuta l’agevolazione.

Bonus terme: che cos’è e quante sono le richieste già presentate

Secondo il Sole24Ore, diversi centri avrebbero già iniziato a raccogliere le richieste nei giorni precedenti, in attesa dell’attivazione della piattaforma, e molte strutture sarebbero già in overbooking.  Il bonus sarà disponibile fino a esaurimento dei 53.000.000€ di fondi stanziati. Si prevede dunque l’erogazione di circa 265.000 voucher, i quali non saranno vendibili né cedibili a terze persone. Il bonus terme consente una copertura del 100% dei trattamenti acquistati presso i centri accreditati, fino a un massimo di 200€.

L’agevolazione può essere richiesta 1 sola volta da 1 persona, purché questa sia residente in Italia e sia maggiorenne.

L’elenco delle strutture accreditate, corredato dai relativi contatti per procedere all’invio delle domande, è disponibile sul sito di Invitalia. Secondo SkyTg24, al momento sarebbero già state inoltrate circa 440.000 richieste per questa agevolazione, il 25% delle quali in Toscana.

Potrebbe interessarti