Bandi

Concorso Regione Piemonte, 50 posti a tempo indeterminato: qual è il profilo ricercato e come presentare domanda

Bando di concorso indetto dalla Regione Piemonte per 50 assunzioni a tempo indeterminato: ecco quali sono i requisiti, le modalità per candidarsi e le materie d'esame da studiare
concorso regione piemonte tempo indeterminato dettagli

Nuovo bando di concorso per 50 posti a tempo indeterminato presso la Regione Piemonte. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 87 del 02/11/2021. Il profilo professionale ricercato è quello di Collaboratore amministrativo.

Concorso Regione Piemonte: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • essere in possesso di diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non avere riportato condanne penali o avere procedimenti penali;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale.

Concorso per Collaboratore amministrativo: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, autenticandosi mediante le proprie credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, Carta di Identità Elettronica CIE o Carta Nazionale dei Servizi CNS, previa registrazione, all’interno della piattaforma dedicata.

Il termine ultimo per presentare domanda è il 02/12/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

Qualora i candidati che presentano domanda di partecipazione siano in numero superiore a 200, la Commissione giudicatrice può fare ricorso a una prova preselettiva. Potrà essere effettuata mediante il ricorso a sistemi automatizzati e sarà svolta compatibilmente con le misure di contenimento del contagio da Covid-19. Verterà prevalentemente sulle materie d’esame, su quesiti di abilità logico-matematica e di cultura generale.

In seguito, i candidati sosterranno una prova scritta che consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica, diretti ad accertare la conoscenza delle materie d’esame:

  • Principi generali in materia di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, Contabilità regionale;
  • Fondamenti in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza;
  • Ordinamento regionale con particolare riferimento all’assetto delle competenze, delle funzioni e dell’organizzazione della Regione Piemonte;
  • Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblicazione Amministrazione;
  • Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni.

Infine, i candidati sosterranno una prova orale volta ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche, che verterà sulle materie d’esame. Nell’ambito del colloquio sarà accertata la conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e la traduzione di testi, nonché mediante una conversazione. Sarà inoltre valutata la conoscenza delle apparecchiature informatiche e delle applicazioni più diffuse.

Potrebbe interessarti