Animal Equality

Benessere degli animali, i cittadini chiedono un Commissario europeo dedicato: i dati dello studio

Per i cittadini europei, il benessere degli animali dovrebbe essere affidato a un Commissario europeo specifico: lo ha rivelato uno studio di quest'anno. Ecco come si è svolto e quali sono le richieste presentate
commissario europeo benessere animali la proposta

Per i cittadini europei sarebbe arrivato il momento di nominare un Commissario Europeo per il benessere degli animali: lo ha rivelato un sondaggio e ora potrebbe trasformarsi in realtà. Ecco di cosa si occuperebbe questa figura e perché la sua istituzione è un traguardo importante.

Benessere degli animali, perché l’istituzione di un Commissario europeo è importante

Al momento, l’Unione Europea non prevede una figura quale un Commissario per il benessere degli animali, ambito che è invece affidato al Commissario per la salute e la sicurezza alimentare.

Nominare una figura specifica potrebbe invece contribuire ad assegnare risorse umane e finanziarie per affrontare il tema del benessere animale e tradursi in una chiara assegnazione delle responsabilità per quanto riguarda le azioni legislative. Per questi motivi in Belgio è stato istituito un apposito Ministero, un esempio che potrebbe presto essere seguito dall’Unione Europea.

Commissario europeo per il benessere degli animali, i cittadini ne chiedono l’istituzione: i dati dell’indagine

Un’indagine condotta da IPSOS ha chiesto il parere dei cittadini europei sulla possibilità di istituire un Commissario europeo per il benessere degli animali.

Si è svolta a giugno 2021 e ha coinvolto 3.500 cittadini europei tra i 18 e i 65 anni. L’indagine ha coinvolto i 10 maggiori Paesi dell’Unione Europea, che comprendono l’81% della popolazione: Francia, Germania, Polonia, Spagna, Italia, Belgio, Paesi Bassi, Romania, Ungheria e Svezia. I risultati sono stati notevoli, con 7 cittadini su 10 che si sono espressi favorevolmente per l’istituzione di esserci un Commissario europeo per il benessere degli animali, il cui compito sia garantire l’adozione di misure adeguate ogni qualvolta gli animali vengono interessati dalla normativa UE.

Benessere degli animali, la campagna #EUforAnimals e il sostegno delle organizzazioni

In seguito allo studio, il Parlamento Europeo avrebbe già avviato l’iter necessario per concretizzare questa proposta.

La necessità di un Commissario europeo per il benessere degli animali era stata evidenziata anche da numerose organizzazioni: già da marzo 2021 GAIA, il Gruppo d’azione nell’interesse degli animali che unisce i difensori del benessere e dei diritti degli animali in Belgio e già membro dell’Eurogroup for Animals, aveva lanciato la campagna #EUforAnimals.

Oltre 40 organizzazioni per i diritti e il benessere degli animali in tutta Europa, tra cui Animal Equality Italia, avevano sostenuto tale campagna, unendosi a più di 130.000 cittadini e a 133 membri del Parlamento europeo.

In un futuro molto vicino potrebbe dunque essere accolta la richiesta di porre il benessere animale al centro dell’attenzione, tramite l’istituzione di un Commissario europeo competente. 12 eurodeputati si sono già attivati lanciando una raccolta firme per procedere a un’interrogazione orale a sostegno della richiesta.

Potrebbe interessarti