TV e Spettacolo

Addio a Virgil Abloh: il direttore artistico di Louis Vuitton è morto stroncato da una rara forma di cancro

Virgil Abloh è morto a 41 anni. Il direttore artistico di Louis Vuitton ha perso la sua battaglia contro la rara forma di cancro che lo aveva colpito due anni fa. Lutto nella moda.
Virgil Abloh

Il mondo della moda è in lutto per la morte di Virgil Abloh. Il designer era direttore artistico della collezione uomo di Louis Vuitton e aveva da poco compiuto 41 anni. A lungo ha combattuto in silenzio la sua battaglia contro una grave forma di cancro. In queste ore stilisti, case di moda, modelle e personaggi dello spettacolo si sono stretti attorno al ricordo delle sue opere di stile.

Morto Virgil Abloh, l’annuncio e la rivelazione sulla sua malattia

Nella serata di ieri, sulla pagina Instagram di Virgil Abloh è apparso un annuncio che ha recato grande dolore in chi l’ha conosciuto. “Siamo devastati nell’annunciare la scomparsa del nostro amato Virgil Abloh, padre, marito, figlio, fratello e amico appassionatamente devoto” si legge nel testo che accompagna l’immagine dello stilista sorridente.

“Lascia l’amata moglie Shannon Abloh, i suoi bambini Lowe Abloh e Grey Abloh, sua sorella Edwina Alboh, i suoi genitori Nee e Eunice Abloh e numerosi cari amici e colleghi” continua il messaggio. Nel post contenente il doloroso annuncio, viene fatta luce anche sulla malattia contro la quale Virgil stava combattendo da due anni. Lo stilista era infatti stato colpito da una “rara, aggressiva forma di cancro, un angioscarcoma cardiaco, ma aveva scelto di condurre la sua battaglia privatamente.

“In tutto questo, la sua etica del lavoro, la curiosità infinita e l’ottimismo non hanno mai vacillato” si legge ancora nel messaggio. Chi scrive l’annuncio della sua dipartita ne ricorda la dedizione e la “missione di aprire le porte agli altri e creare percorsi per una maggiore uguaglianza nell’arte e nel design”. “Diceva spesso: ‘Tutto quello che faccio è per la versione diciassettenne di me stesso’, credendo profondamente nel potere dell’arte di ispirare le generazioni future” continua il post.

“Vi ringraziamo tutti per il vostro amore e supporto e chiediamo privacy mentre ci addoloriamo e celebriamo la vita di Virgil” si conclude l’annuncio.

Addio a Virgil Abloh: il ricordo del mondo della moda

La notizia della morte di Virgil Abloh ha destato grande sconcerto nel mondo della moda.

Nel 2018, il Time lo aveva nominato come una delle 100 persone più influenti al mondo e proprio in quell’anno era iniziata la sua collaborazione con la maison Louis Vuitton, per la quale curava la collezione uomo. Ieri, il gruppo LVMH, che comprende Louis Vuitton così come la sua fondazione Off-White, lo ha ricordato con un commovente messaggio.

Il CEO della società Bernard Arnault ha dichiarato: “Siamo scioccati da questa terribile notizia. Virgil non era solo un designer geniale e un visionario, era un uomo con un’anima bella e una grande saggezza”. “La famiglia LVMH si unisce a me in questo momento di grande sofferenza e stiamo tutti pensando ai suoi cari nel momento della morte del loro marito, padre, fratello, figlio e amico” si conclude il messaggio.

Potrebbe interessarti