Cronaca dal Mondo

Oscar Pistorius verso l’incontro con i genitori della fidanzata assassinata: il loro pensiero sull’ex atleta

Oscar Pistorius potrebbe presto incontrare i genitori della fidanzata assassinata nel 2013, Reeva Steenkamp. I familiari della vittima parlano dell'ex atleta colpevole di omicidio.
Oscar Pistorius

Oscar Pistorius potrebbe presto incontrare i genitori della sua fidanzata, uccisa da lui stesso nel 2013. Nel 2017, l’ex atleta è stato condannato a 13 anni e 5 mesi di carcere per l’omicidio di Reeva Steenkamp. In queste ore è emersa sul suo caso l’ipotesi di un possibile rilascio con la condizionale, come esempio di “giustizia riabilitativa“.

Oscar Pistorius incontrerà i genitori della fidanzata uccisa

I familiari di Reeva Steenkamp “gradirebbero partecipare a un dialogo con il responsabile del crimine”, dunque con Oscar Pistorius. A rendere nota questa volontà è il loro avvocato, Tania Koen, citata dall’emittente sudafricana Sabc.

L’ex modella era morta a causa dei colpi di pistola sparati dell’ex atleta, ricorda Ansa. “June (Steenkamp, la madre della ragazza, ndr) ha sempre detto di aver perdonato Oscar” ha dichiarato la legale. “Questo non significa che non debba pagare per quello che ha fatto” ha poi aggiunto.

Diversa sarebbe invece la posizione del padre Barry, che Koen definisce come “più combattuto”. “Dovrà esprimersi su questo a tempo debito. La ferita, anche se è passato ormai molto tempo, è ancora molto dolorosa” ha sottolineato. Secondo quanto riferito dal britannico Daily Mail Pistorius avrebbe recentemente scritto loro una lettera che li avrebbe “emotivamente turbati”.

In preparazione al loro incontro, Pistorius verrà trasferito in un carcere vicino alla residenza dei genitori di Reeva.

Oscar Pistorius e l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp

L’omicidio di Reeva Steenkamp è avvenuto nel febbraio 2013. La modella ventinovenne venne raggiunta da alcuni colpi di pistola esplosi da una pistola utilizzata da Pistorius.

Fu lui stesso a confessare di averle sparato, sostenendo di averla scambiata per una persona entrata senza consenso nella loro abitazione. Nel marzo 2014, l’ex atleta viene riconosciuto colpevole di omicidio colposo grave e a ottobre dello stesso anno viene condannato a 5 anni di carcere per omicidio colposo e a 3 anni (sospesi con la condizionale) per possesso illegale di armi da fuoco.

Il 6 luglio 2016 per Pistorius è stata decretata la condanna a 6 anni di carcere. La sua pena è aumentata a 13 anni e 6 mesi per volontà della Corte Suprema d’Appello del Sudafrica. Stando alle decisioni prese anni fa, Pistorius non potrà accedere alla libertà condizionale prima del 2023.

Potrebbe interessarti