Cronaca Nera

Anziano ucciso in casa a coltellate, usata anche una motosega: la vittima aveva 82 anni

Un anziano è stato ucciso in casa a coltellate e sembra anche con una motosega. L'uomo, 82 anni, sembra vivesse solo in casa.
macchina dei carabinieri

Terribile omicidio nella serata di lunedì 6 dicembre. Le notizie che arrivano da Milano, dove è avvenuto, sono ancora frammentarie: un uomo di 82 anni è stato trovato morto nel suo appartamento in una palazzina nel quartiere di Porta Romana ucciso da alcuni colpi di coltello e sembra anche di una motosega. Intanto è partita una caccia all’uomo da parte dei carabinieri.

Anziano di 82 anni ucciso in casa

L’82enne è stato ucciso nel suo appartamento al settimo piano di una palazzina. Sembra che, stando alle prime informazioni dei carabinieri, chi lo ha ucciso sarebbe entrato all’interno della casa attraverso un buco fatto sulla porta d’ingresso con una motosega.

Poi, spiega ancora il Corriere, una volta all’interno della casa, l’uomo sarebbe stato ferito a coltellate e colpito anche con l’attrezzo da lavoro. All’interno dell’appartamento sarebbero stati anche trovati due coltelli da cucina.

La prima ricostruzione dell’omicidio

Al momento sono in corso i primi rilievi sulla scena, ma non solo. I carabinieri stanno anche dando la caccia al presunto assassino che si è allontanato dopo il fatto. Stando a quanto riporta Tgcom24, ad agire sarebbero state più persone e non una sola.

L’uomo di 82 anni sarebbe incensurato e celibe.

A chiamare i carabinieri, come riporta Il Giorno, sarebbero stati dei vicini. Questi nella serata si sarebbero allarmati per alcuni rumori proveniente dalla Casa. Sembra che altri abbiano avvertito i vigili del fuoco dopo aver notato con preoccupazione dal fumo proveniente dal piano. La provenienza del fumo potrebbe essere dovuta all’uso della motosega sulla porta dell’appartamento.

Potrebbe interessarti