Good News

Da bambino affidatario a genitore adottivo: la storia del padre single che adotta tre bambini

Barry Farmer è un papà single. Dopo la sua esperienza come bambino in affido, a vent’anni ha deciso di diventare un genitore adottivo. Jaxon, Xavier, Jeremiah sono i suoi tre figli.
Mano padre figlio

Barry Farmer ha avuto un’infanzia difficile. Passando di casa in casa dopo la morte dei genitori, ha trovato poi la stabilità in casa della nonna. Quest’esperienza lo ha segnato e lo ha fatto diventare la persona che è oggi: un papà di tre bambini. Le esperienze vissute nel corso della sua vita lo hanno convinto a prendere in affido e poi adottare Jaxon, Xavier e Jeremiah.

L’infanzia di Barry Farmer: il padre adottivo

Quando Farmer era solo un bambino, lui e le sue tre sorelle sono andati in “affidamento familiare“: una forma di affidamento in cui parenti o amici si prendono cura dei figli di un proprio caro.

Come riporta CBS News, Farmer ha dichiarato “Andavo di casa in casa, vivendo con gli amici dei miei genitori. E non era stabile“. Tutto è cambiato quando si è trasferito dalla nonna. “È stato difficile lasciare mia sorella e mia zia” ha spiegato, rivelando di aver trovato la stabilità di cui aveva bisogno insieme alla nonna.

Da figlio in affido a padre adottivo

Barry Farmer ha raccontato: “Perdendo i miei genitori, ho guadagnato un intero villaggio di sostegno. Mia nonna facendo questo mi ha ispirato anche a diventare un genitore adottivo“. Memore della sua esperienza di vita, ad appena 20 anni ha deciso di rendersi disponibile a prendere un bambino in affido.

Nonostante la sua giovane età, Barry ha accolto un ragazzo di circa 16 anni, Jaxon, nella sua casa di Richmond, in Virginia. “Era più come un fratellino, più che un figlio adottivo“, ha rivelato Farmer. Dopo di lui ha poi deciso di accogliere Xavier di 8 anni. La famiglia ha continuato ad allargarsi con il successivo affido di Jeremiah, di 5 anni. Farmer lo ha adottato ufficialmente dopo qualche anno.

Un padre e 3 figli adottivi: la loro esperienza

Barry Farmer sa che l’affido e l’adozione sono esperienze molto delicate.

Parlandone, racconta: “L’affido stesso è così imprevedibile, non sai cosa aspettarti una volta che ti sei registrato“. Descrive questi momenti come “un viaggio emotivo. L’adozione è emotiva. E devi mettere da parte i tuoi sentimenti personali per assicurarti di fare ciò che è meglio per i bambini“. Farmer, ora 32enne, ha ammesso che oltre a queste difficoltà c’è stata anche quella di essere un afroamericano che adotta tre bambini bianchi. Barry ha sottolineato di voler educare i suoi figli alla diversità e al rispetto di tutti. Per questo, come riporta il suo sito barryfarmer.com, Farmer ha voluto creare uno dei più grandi gruppi di supporto online per famiglie affidatarie e adottive.

Potrebbe interessarti