Cronaca Italia

Meteo Natale e Santo Stefano: previsioni per il 25 e il 26 dicembre, maltempo in molte regioni

Il maltempo colpirà molte zone d'Italia fra Natale e Santo Stefano. Le previsioni per il 25 e il 26 dicembre annunciano una situazione di forte instabilità in molte regioni.
Meteo Natale e Santo Stefano: previsioni per il 25 e il 26 dicembre, maltempo in molte regioni

Manca un giorno al Natale e in molti si stanno domandando quale sarà la situazione metereologica del tanto atteso fine settimana di festa. Se fino a oggi il tempo sembra essere stato abbastanza stabile su buona parte dell’Italia, per il 25 e il 26 dicembre le precipitazioni sembrano essere pronte a invadere le regioni.

Meteo a Natale: le previsioni per il 25 dicembre in Italia

L’anticiclone azzoriano ha garantito condizioni di prevalente stabilità su buona parte della nostra penisola negli ultimi giorni. Tuttavia, come fanno sapere gli esperti di Centro Meteo Italiano, alcune correnti atlantiche stanno coinvolgendo il Mediterraneo centrale già da alcune ore.

Come conseguenza di questo fattore, il maltempo dovrebbe arrivare colpendo innanzitutto le aree tirreniche. Proprio qui sono in arrivo perturbazioni anche per la giornata di oggi. I rovesci saranno moderati e daranno origine ad accumuli deboli. In generale, il clima dovrebbe rimanere mite, con precipitazioni moderate.

Nel weekend di Natale, il maltempo si estenderà con piogge e rovesci che solo in alcune occasioni si faranno più intensi. Per la giornata di domani, sulle regioni centrali tirreniche, Emilia Romagna e Campania, vi sarà anche attività elettrica.

Il nordest potrebbe essere interessato da blandi fenomeni. Qui, la neve colpirà quota 1.300/1.500 metri. In Trentino Alto Adige, questo tipo di fenomeni potrebbe riguardare livelli ancora più bassi. Sui settori centrali, la neve potrebbe giungere a quota 2.000 metri. Le piogge potrebbero estendersi anche sul versante adriatico.

Meteo a Santo Stefano: le previsioni per il 26 dicembre

Le precipitazioni piovose dovrebbero continuare a gravare sull’Italia anche il 26 dicembre. Nella giornata di Santo Stefano, Liguria e Lombardia faranno i conti con cieli coperti e rovesci.

Friuli e Emilia Romagna invece potrebbero vedere la neve cadere.

Il pomeriggio sarà caratterizzato da lievi piogge per il Piemonte. Verso sera il maltempo si intensificherà soprattutto sulle regioni del nord-est. La neve cadrà al di sopra dei 1.200 metri sulle alpi e sopra i 1.500 metri sull’Appennino settentrionale.

Toscana, Umbria e Lazio si potrebbero svegliare nella morsa del maltempo, con piogge e temporali. Al pomeriggio i fenomeni si potrebbero fare più intensi, andando a toccare anche Marche e Abruzzo. Anche verso sera il maltempo non dovrebbe abbandonare la zona. Al centro, le nevicate arriveranno oltre i 1.700/1.900 metri.

Sardegna e Campania si sveglieranno con cieli leggermente nuvolosi, accompagnati da piogge e temporali. Il maltempo si estenderà anche su Calabria settentrionale e Sicilia verso sera.

Potrebbe interessarti