Good News

Premiato dal Presidente Mattarella con il cavalierato: la storia di Christian Plotegher, parrucchiere speciale

Christian Plotegher è stato premiato con l'onorificenza di Cavaliere. Questo è stato possibile grazie al suo impegno, come barbiere, nell'accogliere i bambini autistici nel suo salone.
Parrucchiere bambini autistici

Christian, che fa il barbiere fin da giovanissimo, ha deciso all’età di 46 anni di mettersi in proprio e aprire un suo negozio a Rovereto, in Trentino. La sua attività è ormai diventata un punto di riferimento, in particolare per i bambini affetti da autismo. Per questo è stato premiato direttamente dal Presidente Mattarella, che lo ha nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Parrucchiere nominato Cavaliere della Repubblica: la sua storia

Grazie ai social network, Christian Plotegher ha potuto condividere le sue idee e i suoi messaggi, facendosi conoscere al grande pubblico.

Proprio attraverso il web infatti ha fatto conoscere il suo salone da parrucchiere a molte persone, incoraggiando sempre più famiglie a raggiungerlo a Rovereto, per far tagliare i capelli ai propri figli affetti da autismo. Christian aveva pubblicato alcuni post in cui parlava dell’idea americana del “quiet hour”, l’”ora della quiete”, un momento dedicato al taglio dei capelli per i bambini autistici in un ambiente il più possibile sereno e confortevole, per metterli al riparo da situazioni di stress e frenesia, riporta Rai News.

A quanto pare, alcuni parrucchieri non servirebbero i ragazzi affetti da autismo a causa della loro “disciplina”.

Questa scelta sarebbe dovuta al fatto che è necessario instaurare un particolare rapporto di empatia con chi è affetto da tale patologia. La storia di Christian è arrivata al Quirinale, e il Presidente Mattarella ha deciso di conferirgli il titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

La reazione di Christian al cavalierato e i suoi progetti futuri

Christian, a cui non piace rimanere sotto i riflettori ha dichiarato in un’intervista, riportata da Fanpage, che quando la segretaria di Mattarella lo ha chiamato ha avuto difficoltà a credere sin da subito che si trattasse davvero di una telefonata dal Quirinale.

Inizialmente ha infatti pensato che si trattasse di uno scherzo.

Lo scorso mese di novembre è quindi sceso a Roma per ricevere l’onorificenza direttamente dal Presidente della Repubblica. Per il barbiere è stata una bellissima festa, durante la quale si è commosso. “I ringraziamenti di Mattarella mi hanno fatto molto piacere” ha raccontato successivamente.

L’impegno di Christian però non si è esaurito con il premio. Infatti, ha creato l’associazione Le forbici a cuore, che ha come obiettivo quello di far nascere una rete nazionale di parrucchieri solidali pronti ad accogliere chiunque.

L’idea è quella di formare i parrucchieri che vorranno partecipare e di inserirli in una rete con tanto di App per facilitare la ricerca. Christian sta facendo tutto ciò per contribuire a una società più inclusiva, che accolga tutti e che abbatta barriere fisiche e mentali.

Potrebbe interessarti