Programmi TV

Città Segrete – Istanbul: su Rai3 continua il viaggio di Corrado Augias tra le splendide città europee

Secondo appuntamento con il ciclo di Città Segrete che porta il racconto di Istanbul e dei suoi storici simboli. Corrado Augias presenta Città Segrete - Istanbul, tutto quello che c'è da sapere.
Corrado Augias

Ritorna a stretto giro di posta il programma che porta a spasso per l’Europa i telespettatori di Rai3. Va in onda oggi domenica 26 dicembre 2021 in prima serata il secondo speciale viaggio di Corrado Augias che questa voltalo porterà alla scoperta di una città sospesa tra due realtà come quella asiatica ed europea. Il programma Città Segrete viene trasmesso su Rai3 a partire dalle ore 21:20 e porta l’apprezzato giornalista volto storico del canale nella magica città di Istanbul, che per secoli fu punto di riferimento per più culture come quella turca, greca, curda, ebraica e armena e si impose come una perla del Mediterraneo.

Tutto quello che c’è da sapere su Città Segrete – Istanbul, lo speciale in onda su Rai3.

Città Segrete – Instanbul: Corrado Augias continua il suo viaggio in giro per l’Europa

Su Rai3 continua l’interessante viaggio di Corrado Augias che ha preso il via lo scorso giovedì. Oggi domenica 26 dicembre 2021 il divulgatore porta gli spettatori alla conoscenza di un’altra città simbolo di cultura ed incontro da mondi differenti. Il ciclo di Città Segrete va alla scoperta di Istanbul prima di recarsi a Genova il prossimo 2 gennaio 2022.

Il giornalista continuerà a raccontare le sue esperienze a contatto con questa città e ci parlerà del presente e degli avvenimenti storici che ne hanno segnato il complicato percorso.

Un interessante viaggio alla scoperta di città simbolo non solo nei loro confini nazionali ma anche al di fuori, con un occhio speciale per l’influenza che le stesse esprimono nei confronti degli altri Paesi europei.

Città Segrete – Istanbul: cosa vedremo su Rai3

Lo speciale ci porta ad Istanbul, città multietnica già punto di riferimento per la storia turca, greca, curda, ebraica e armena e per l’intero bacino del Mediterraneo. Dal passato glorioso che l’aveva imposta come la città più importante al mondo nel suo massimo splendore, come fosse la New York odierna, fino al presente dove si fa notare come tratto d’unione tra l’Occidente e l’Oriente, divisi dal solo Bosforo.

Ed ancora il racconto dei simboli della città da Costantino a Solimano, da Roxelana a Ataturk. All’incrocio tra luoghi celebri e tesori nascosti.

Potrebbe interessarti