Good News

Natale sostenibile grazie all’affitto di alberi: il servizio per limitare gli sprechi e l’impatto ambientale

Negli ultimi anni è aumentato il numero di richieste di alberi di Natale in affitto. In questo modo si cerca di eliminare lo spreco di alberi tagliati appositamente per le festività.
Alberi Natale

Negli ultimi anni affittare un albero di Natale sta diventando una scelta sempre più popolare. Sempre più persone infatti desiderano trascorrere un Natale sostenibile e ridurre i rifiuti delle feste. Affittare un albero è un ottimo punto di partenza e Craig Tennock di Cotswold Fir ha ideato una soluzione sostenibile per l’affitto di un albero di Natale a Cheltenham, in Inghilterra.

Perchè affittare un albero di Natale

Secondo la rivista online Country Living, in un articolo del 27 ottobre, affittare un albero comporta molti benefici. Innanzitutto le persone possono godersi un albero di Natale sano e vero, che poi verrà ripiantato e curato dal fornitore.

Viene ridotto lo spreco di alberi perché l’albero affittato non morirà e sarà preparato per un nuovo anno. Molto importante è anche l’impatto ambientale di questi alberi che non sono tagliati. Gli alberi sono coltivati in vaso e quindi hanno bisogno di meno fertilizzante perché la quantità può essere più mirata. Gli alberi, infatti, continuano a rimuovere l’anidride carbonica dall’atmosfera. Infine, oltre a supportare un’impresa locale, ogni persona sa esattamente dove è stato coltivato l’albero in modo da poter garantire la sua impronta ecologica.

L’attività di Rental Claus: servizio di affitto alberi di Natale

Craig Tennock e la Cotswold Fir da anni pensavano a come ridurre il numero di alberi di Natale tagliati e poi buttati. Secondo il loro sito rentalclaus.com, ogni anno in Gran Bretagna si tagliano e si gettano circa 7 milioni di alberi di Natale. Nel 2012, allora, trovano un modo per ridurre questi numeri e ideano un’alternativa sostenibile rispetto al taglio degli alberi. Tennock afferma di aver visto il mercato del noleggio di alberi aumentare del 30% di anno in anno, dal 2012.

Come funziona l’affitto degli alberi

Secondo il sito di Cotswold Fir bastano tre semplici passaggi per affittare e occuparsi di un albero.

Innanzitutto si compra l’albero, al quale viene dato un nome in modo che diventi un vero e proprio membro della famiglia. Durante il soggiorno, poi, l’albero avrà bisogno di circa un litro d’acqua al giorno e di stare lontano da fonti di calore. Alla fine del periodo natalizio si restituisce l’albero che verrà portato nella fattoria dove sarà ripiantato e curato in vista del prossimo anno. Infine, l’azienda rende possibile l’affitto dello stesso albero per l’anno successivo.

Potrebbe interessarti