Good News

Incinta e con una bimba piccola vaga per la stazione di Bari: interviene la Polizia con un bellissimo gesto

La Polizia Ferroviaria ha soccorso una donna alla stazione di Bari: incinta e con una bimba di due anni, vagava al freddo. Con una colletta, sono riusciti ad aiutarla.
bari, polfer aiuta una donna incinta con bambina

Arriva da Bari una storia di solidarietà nei confronti di una donna in difficoltà, soccorsa assieme alla figlia dagli agenti della polizia ferroviaria. La sua storia è stata ripresa dai quotidiani locali e sembra per ora, aver avuto se non un lieto fine quantomeno una pausa da un difficile capitolo.

Mamma incinta e con una figlia in difficoltà in stazione: la Polizia paga l’hotel

Secondo quanto riferisce la sezione pugliese della Gazzetta del Sud, tutto è accaduto ieri sera – martedì 28 dicembre 2022 – alla stazione di Bari. Qui gli agenti della PolFer avrebbero trovato una donna incinta e con lei una bambina di due anni nel passeggino in cerca di riparo dal freddo.

In difficoltà, è stata soccorsa e la storia che ha raccontato sarebbe drammatica: arrivata dalle Marche per vivere assieme al compagno in Puglia, le cose non sarebbero andate bene e quindi stava cercando di tornare indietro.

Tuttavia, la madre avrebbe perso (o sarebbe stata derubata, secondo quanto riporta TgCom24) la borsa in cui teneva ovviamente denaro e documenti, ritrovandosi quindi senza altro da poter fare che vagare per la stazione di Bari. Gli agenti, a quel punto, avrebbero deciso di aiutarla con una colletta: così facendo, sono riusciti a pagarle una stanza d’albergo nelle vicinanze, dove poter riposare e soprattutto mettersi al riparo dal freddo assieme alla figlia piccola.

Caso simile a Pescara: aiutata una madre con figlia di 3 anni

La vicenda fa seguito a quella emersa pochi giorni fa, un caso simile avvenuto a Pescara il giorno di Natale.

Qui, una donna di origini nigeriane proveniente dalla Germania si è rivolta alla Questura: a quanto pare non mangiava da qualche giorno ed era accompagnata dalla bimba di 3 anni, con la quale stava vagando per la città senza cibo né riparo. La Polizia, riporta la Questura di Pescara, l’ha fatta entrare e si è assicurata che ricevessero cibo e riposo, per poi sincerarsi della regolarità della loro posizione sul territorio nazionale.

È emerso che la donna era in possesso di un permesso di soggiorno rilasciato a Torino e, successivamente, è stata portata in una struttura della Caritas assieme alla figlia.

Potrebbe interessarti