News - MomentoFinanza

Bufera per le star americane: spunta il nome di Kim Kardashian per la promozione del token EthereumMax

Sono finite nell'occhio del ciclone le star americane tra cui Kim Kardashian a causa della promozione di EthereumMax. La criptovaluta si è infatti rilevata una truffa.
Kim Kardashian accusata della promozione di EthereumMax

Nell’ultimo periodo si sta sempre più spesso sentendo parlare delle cryptovalute. Però a volte non sono i guadagni generati da queste monete a fare rumore bensì le truffe che si creano dietro a determinati token. L’ultimo caso è quello di EthereumMax che ha gettato nell’occhio del ciclone le star americane Kim Kardashian, Floyd Mayweather e l’ex giocatore di basket Paul Pierce. Accusati di aver sponsorizzato la cyptovaluta che si sarebbe rilevata una vera e propria truffa. Questa moneta digitale non ha niente a che vedere con la più famosa Ethereum.

La polemica è scoppiata quando numerosi investitori, hanno visto perdere i loro risparmi data la prestazione disastrosa di EthereumMax (-97%).

La truffa che è stata adottata è quella del “pump-dump” secondo il tribunale federale della california, cioè di massimizzare i guadagni a discapito delle perdite degli investitori.

Cosa c’è dietro EthereumMax e le sponsorizzazioni di Kim Kardashian e Mayweather

L’influencer Kim Kardashian era già stata incolpata a settembre da Charles Randell, presidente della Financial Conduct Authorithy, per aver pubblicizzato EthereumMax. Il motivo dell’accusa era quello di aver indotto milioni di persone a investire in una moneta nata da pochi mesi, al solo scopo speculativo.

La star tramite un post su Instagram scrisse: “Vi piacciono le cryptovalute? Non si tratta di un consiglio finanziario ma di condividere quello che mi hanno detto i miei amici del token EthereumMax”. Il post era segnalato come una pubblicità, per i quali Kim Kardashian riceve di solito un compenso che va dai 500.000 al 1.000.000 di dollari.

Il pugile Floyd Mayweather aveva sponsorizzato la contestata cryptovaluta durante il suo ultimo match del 6 Giugno contro lo youtuber Logan Paul.

In questo incontro, infatti, il pugile afroamericano indossava dei pantaloncini con la scritta “EthereumMax”.

I biglietti per il match potevano essere acquistati anche con il token in questione, questo a fatto sì che il prezzo della cryptovaluta aumentasse nel giro di pochi giorni.

Al momento le star Kardashian, Mayweather e Pierce sono accusati di favoreggiamento e i loro rappresentanti non hanno lasciato dichiarazioni. EthereumMax ha lasciato una dichiarazione tramite e-mail dove dice: “Rigettiamo tutte le accuse e non vediamo l’ora che esca fuori la verità”.

Potrebbe interessarti