Gossip

Vincenzo Mollica: la vita privata e le malattie che hanno colpito il critico televisivo più amato di sempre

Raccontiamo il giornalista, scrittore, critico, Vincenzo Mollica nella sua vita privata e le malattie che hanno colpito il "Re" del Festival di Sanremo.
Vincenzo Mollica: la vita privata e le malattie che hanno colpito il critico televisivo più amato di sempre

Vincenzo Mollica, noto giornalista e scrittore italiano, è tra i critici di spettacolo più amati e conosciuti dal pubblico della televisione italiana. Oggi pensionato, è stato un’icona della RAI e soprattutto del Festival di Sanremo, evento in cui ha partecipato per ben 39 volte.

Chi è Vincenzo Mollica

Vincenzo Mollica è nato il 27 gennaio 1953 in provincia di Modena, trasferitosi in Canada con i genitori dopo 3 mesi dalla sua nascita, per ritornare in Italia 7 anni dopo. Ha studiato al Liceo Classico di Locri e si laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Urbino.

Da giornalista del TG1 in cui dedicava i suoi primi servizi ai personaggi Walt Disney, con il passare degli anni è diventato un’icona vera e propria della RAI.

Ha inaugurato su internet nel 2001 il primo sito ufficiale RAI. É stato presente in 39 edizioni del Festival di Sanremo, dove durante la sua ultima apparizione al festival, ha ricevuto la standing ovation dal pubblico del Teatro Ariston.

Moglie e figlia di Vincenzo Mollica

Vincenzo Mollica è sposato con Rosa Maria dal 1977, con la quale ha avuto un’unica figlia: Caterina. Più volte ha ribadito di avere due pilastri nella vita, il lavoro che ha sempre svolto con passione e la famiglia che ha dichiarato essere molto unita.

Le malattie che hanno colpito il giornalista

Mollica ha dichiarato nel maggio 2021 a “Che tempo che fa” che sta perdendo la vista.

In realtà, sin da piccolo è stato colpito da uveite (infiammazione dell’uvea, una sottile membrana posta tra la cornea e la sclera che conduce a riduzioni temporanee della vista), a cui si è aggiunta l’iridocilite plastica che causa l’infiammazione dell’iride e del corpo ciliare. Inoltre, il critico è affetto dal morbo di Parkinson (malattia neurodegenerativa) e dal diabete meliito di tipo 2 (o diabete dell’adulto), malattia caratterizzata da glicemia alta.

Potrebbe interessarti