Serie TV e Fiction

Il Complotto contro l’America: anticipazioni dell’ultima puntata in onda su Rai3. La trama

Venerdì 28 gennaio 2022 si conlude su Rai3 la miniserie evento dal titolo di Il complotto contro l’America. Scopri tutto quello che succede negli ultimi due episodi che narrano le vicende dei personaggi interpretati da Zoe Kazan, Anthony Boyle, John Turturro e Winona Ryder.
Il complotto contro l'America

Su Rai3 si conclude oggi venerdì 28 gennaio 2022 l’interessante serie tv dal titolo di Il complotto contro l’America, alla quale hanno preso parte volti noti del cinema internazionale come Zoe Kazan, Anthony Boyle, John Turturro e Winona Ryder. In prima serata sul canale va in onda la terza ed ultima puntata della miniserie che da un’idea dello scrittore Philip Roth ha sviluppato un passato alternativo per gli Stati Uniti d’America nella difficile fase della seconda guerra mondiale. Tutto quello che c’è da sapere sugli ultimi due episodi della miniserie in onda su Rai3 a partire dalle ore 21:20.

Il Complotto contro l’America: su Rai3 la terza puntata della miniserie

Si conclude oggi su Rai3 la miniserie evento già vista su Sky lo scorso anno. Il complotto contro l’America è tratta dall’omonimo romanzo di Philip Roth e vanta la regia di Minkie Spiro e Thomas Schlamme che di fatto sviluppa una storia alternativa per gli Stati Uniti d’America. Immaginando delle decisioni differenti del governo del colosso mondiale all’alba della seconda guerra mondiale e che ha portato il regime nazista ad imperversare anche oltreoceano e ridurre la speranza di tante famiglie ebree.

Tornano i personaggi principali di Evelin Finkel e Alvin Levin interpretati rispettivamente dalla star Winona Ryder e dall’apprezzato Anthony Boyle ed anche quello dell’apprezzato John Turturro nel ruolo di Lionel Bengelsdorf ed anche Zoe Kazan in quello di Elizabeth “Bess” Levin.

Il complotto contro l’America: la trama dei due episodi conclusivi

Il primo episodio di serata prenderà il via nell’aprile del 1942, quando Evelyn costringe i Levins a partecipare a Homestead 42. Il partiolare programma ha intenzione di espandere il Just Folks ed intende trasferire intere famiglie ebree in zone prestabilite e tracciate, in modo che l’FBI allenti di conseguenza l’attenzione su Alvin.

Phillip è preoccupato per la presenza del Ku Klux Klan mentre Evelyn male interpreta la sua curiosità sul perché i suoi vicini non siano stati ricollocati e fa trasferire anche loro. L’unico che appare andare contro al regime è Walter Winchell che continua a far parte dei ribelli.

L’ultimo episodio della miniserie è ambientato nel settembre del 1942. Le violenze antisemite sono ormai diffuse in tutto il paese e l’odio si riversa anche su Winchell che viene brutalmente assassinato. Al suo funerale il gesto del sindaco di new York Fiorello la Guardia di denunciare Lindebergh scatenerà il finimondo fino ad arrivare a nuove elezioni.

Potrebbe interessarti