Sai che...

Perché le persone hanno gusti diversi? Lo studio che svela cosa si cela dietro ai sensi dell’uomo

Come è possibile che alcune persone riescano a mangiare determinati cibi senza battere ciglio? Lo spiega uno studio di una neuroscienziata.
Perché le persone hanno gusti diversi? Lo studio che svela cosa si cela dietro ai sensi dell’uomo

Quante volte vi siete chiesti del perché le persone hanno gusti differenti, alcuni preferiscono il sapore amaro altri quello dolce? Grazie a uno studio della neuroscienziata Anna D’Errico scopriamo come percepiamo il gusto di ciò che mangiamo.

Da cosa dipende il nostro gusto

I gusti variano da persona a persona, c’è chi preferisce il caffè zuccherato e chi amaro, chi preferisce il cioccolato al latte e chi quello fondente, chi il thè alla pesca e chi quello al limone. Perchè si hanno gusti così diversi da persona a persona? È solo questione di preferenze alimentari afferma Anna D’Errico nel suo libro Profumo di niente.

Perdere l’olfatto e riscoprire i propri sensi. Secondo la neuroscienziata influiscono fattori psicologici, genetici e ambientali.

Gusto e sapore non hanno lo stesso significato

Spesso, associamo le parole gusto e sapore sotto un unico significato, ma come spiega Anna D’Errico, gusto e sapore si riferiscono a sensazioni diverse e sempre nel suo libro aggiunge: “Gusti, sapori, ma anche odori e aromi fanno tutti capo a percezioni sensoriali differenti e non interscambiabili, come siamo erroneamente abituati a fare nel linguaggio quotidiano. Ad accomunarli c’è che sono generati tutti da sostanze sprigionate da ciò che mangiamo, beviamo e annusiamo.”

Papille gustative e recettori: cosa sono

Le papille gustative sono protuberanze e insenature della superficie della lingua, hanno caratteristiche che variano da persona a presona e che hanno portato a dividere la popolazione in tre macrocategorie: normo-gustatori, non-gustatori e iper-gustatori, ciò è intuibile dal numero di papille che si possiedono, più papille sono presenti e più le percezioni dei gusti sarebbero elevate e viceversa.

I recettori si trovano sulle cellule gustative e sono distribuite su ogni papilla a forma di cipolla e sono detti calici gustativi.

Si trovano più calici gustativi su ogni papilla e ognuno è specializzato a riconoscere un gusto. I calici gustativi rispondono a più o meno tutti i gusti di base, che sono cinquedolce, salato, amaro, acido e umami/sapido.

Perchè le persone hanno gusti diversi

Le persone hanno gusti diversi in base alla percezione delle papille gustative che cambiano da bocca a bocca e quindi alcuni tendono ad avere una sensibilità maggiore nei gusti forti e quindi a non sopportarli, mentre altri, definiti i non-gustatori, hanno maggiore sopportazione per determinati tipi di cibi.

Potrebbe interessarti