Cronaca Italia

Incendio in una palazzina nel Reggiano: morti fratellino e sorellina di 7 e 8 anni, salvi i genitori

Non c'è stato nulla da fare per una fratellino e una sorellina di 7 e 8 anni rimasti coinvolti in un terribile incendio nell'edificio in cui abitavano con il resto della famiglia.
vigili del fuoco

Nella serata di ieri, sabato 29 gennaio, un incendio è divampato in un abitazione in provincia di Reggio Emilia. A causare le fiamme, sarebbe stata un’esplosione. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, carabinieri e 118, avviando le difficili operazioni di messa in salvataggio della famiglia che abitava nell’edificio. Per due bambini però non c’è stato nulla da fare.

Esplosione e incendio a Fabbrico: una palazzina in fiamme e una famiglia coinvolta

Attorno alle 22 di ieri sera, i carabinieri della stazione di Fabbrico e del Nucleo operativo e radiomobile di Guastalla sono intervenuti per prestare soccorso agli inquilini di una palazzina.

Con loro c’erano anche vigili del fuoco e operatori del 118. Come riporta Fanpage.it, i vicini di casa della famiglia coinvolta nell’incidente sarebbero stati allertati dalle urla della madre. Il padre e un altro parente sarebbero invece stati colti da un malore. Un vicino di casa avrebbe cercato di prestare primo soccorso entrando nell’abitazione, ma venendo a sua volta intossicato dalle fiamme. Il fuoco avrebbe reso davvero complesse le operatori di salvataggio, a tal punto che un pompiere avrebbe dovuto far uso di un respiratore, dopo essere rimasto eccessivamente a contatto con il calore.

Le prime ipotesi emerse sulla possibile causa scatenante dell’incendio riguarderebbero il presunto malfunzionamento di un termoconvettore a gas. Ciò avrebbe causato la saturazione degli ambienti, con conseguenti esplosione e incendio.

Casa prende fuoco nel Reggiano: morti in fratellino e una sorellina

Come riporta l’Ansa, entrambi i genitori sarebbero rimasti intossicati dalle fiamme divampate nella loro abitazione.

Sfortunatamente però non è stato possibile risparmiare le vite di due dei loro figli. Quando i pompieri sono riusciti a raggiungere l’ultimo piano dell’edificio, riferisce Fanpage.it, hanno trovato i corpi dei due bambini senza vita e carbonizzati.

Fratello e sorella avevano rispettivamente 7 e 8 anni. I corpi delle giovanissime vittime sarebbero stati messi a disposizione della procura.

I due genitori avevano anche altre due figli minorenni, che al momento dell’incendio non sarebbero stati presenti sul posto. Attualmente la famiglia dovrebbe essere ospitata da alcuni connazionali. I carabinieri di Fabbrico e Guastalla starebbero indagando sulla vicenda.

Potrebbe interessarti