Lifestyle

Fare la doccia e lo shampoo tutti i giorni fa male? Alcuni consigli

Lavarsi ogni giorno fa bene o male? E poi con o senza sapone? Alcune indicazioni sul modo in cui lavarsi e sui prodotti da utilizzare.
Fare la doccia e lo shampoo tutti i giorni fa male

In molti credono che lavarsi tutti i giorni sotto la doccia sia fondamentale, e in particolare si stima che quattro italiani su cinque facciano almeno una doccia al giorno. Eppure, il parere degli esperti non è così netto e soprattutto molto dipende dai prodotti che usiamo mentre ci laviamo.

Docce con o senza sapone: è giusto lavarsi ogni giorno?

La dermatologa Maud Bezier sostiene che lavandosi troppo spesso si possa compromettere lo stato di salute della cute, causando un danno alla propria salute. La dottoressa fa questa riflessione soprattutto considerando, che “il sapone pulisce la pelle – dice la studiosa – e allo stesso tempo ne altera il film idrolipidico”.

Tuttavia il sapone va usato sempre, infatti consente di rimuovere le cellule morte che nel tempo si accumulano in strati da eliminare. Lavarsi ogni giorno quindi non è consigliabile ma quando ci si lava bisogna ricordare alcuni aspetti fondamentali: usare un buon sapone, mantenere l’acqua a una temperatura moderata e assicurarsi che la durezza sia compatibile con la nostra cute. Acqua troppo calda o troppo dura infatti rischiano di danneggiare il tessuto epiteliale.

Shampoo e bagnoschiuma: quali usare

Proteggere il corpo e mantenerlo pulito, quindi, è più facile se non si abusa di docce e si adoperano prodotti poco invasivi.

Si tratta di liquidi come gel doccia privi di sapone oppure saponi sintetici. Ma le soluzioni migliori, bisogna ammetterlo, sarebbero i gel doccia 100% naturali. In questo modo, rispettando anche la durezza e la temperatura dell’acqua, la pelle sarà coccolata e protetta.

Come funziona per gli shampoo? Anche in questo caso, lavare i capelli troppo spesso può danneggiarli, soprattutto perché senza sapone non riusciremmo a espellere i residui di cheratina, sebo e altre impurità. Anche in questo caso, quindi, è importante usare prodotti naturali.

Il più consigliato e facile da usare è l’aceto di mele, ma è possibile ricorrere anche al bicarbonato di sodio e altri shampoo fatti in casa. Tutto però, sia lo shampoo che il bagnoschiuma, va valutato in base ai bisogni fisiologici di ciascuno. Quindi è importante rivolgersi al dermatologo per capire quale sia l’esigenza più importante per la nostra cute e poi scegliere il prodotto ad hoc.

Potrebbe interessarti