Lavoro

Bonus assunzione giovani under 36, che cos’è e come si richiede: tutti i dettagli da conoscere

Il bonus assunzione è rivolto ai giovani con meno di 36 anni, per favorirne l'assunzione a tempo indeterminato. Quali sono i vantaggi che offre e come funziona questa agevolazione.
Bonus assunzione giovani under 36, che cos'è e come si richiede: tutti i dettagli da conoscere

Per i giovani lavoratori c’è un incentivo denominato Bonus assunzione, rivolto ai disoccupati under 36 per incoraggiarne l’assunzione in caso di carriere discontinue. Ecco cosa c’è da sapere su questo bonus, dagli importi fino ai requisiti per richiederlo.

Bonus assunzione giovani under 36: che cos’è e quanto vale

Il bonus assunzione per i giovani disoccupati è rivolto agli under 36 che non abbiano avuto un lavoro stabile, dunque non siano mai stati assunti a tempo intederminato. Questo bonus consiste in uno sgravio del 100% della contribuzione previdenziale dovuta dal datore di lavoro, con l’eccezione dei premi Inail e della contribuzione che non ha natura previdenziale.

L’agevolazione prevede un tetto massimo di 6.000€ all’anno, che può essere ridotto in caso di part-time del lavoratore. Lo sgravio è a disposizione del datore di lavoro per 36 mesi, oppure per 48 mesi se l’assunzione avviene in una sede o unità produttiva in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna.

Chi è escluso dal bonus assunzione giovani under 36

Il bonus assunzione under 36 è disponibile per il biennio 2021-2022, ma non può essere fruito dalla Pubblica Amministrazione né dalle aziende dei settori finanziari e assicurativi.

Non si può cumulare con altri incentivi in caso di assunzione o con altri sgravi contributivi. Non potrà essere ottenuto per effettuare le seguenti assunzioni:

  • Assunzioni o prosecuzioni con contratto di apprendistato;
  • Con contratto di lavoro intermittente;
  • Con contratto di lavoro domestico.

Cosa bisogna fare per richiedere il bonus assunzione giovani

Al momento il bonus assunzione non è ancora stato autorizzato per il 2022 da parte della Commissione Europea.

Sul sito dell’Inps è possibile reperire le istruzioni relative a questo incentivo, anche in caso di rimborso degli arretrati per assunzioni o trasformazioni avvenute prima di settembre 2021.

Per poter ottenere il bonus assunzione under 36, l’Inps specifica come il datore di lavoro dovrà indicare i lavoratori interessati a partire dal flusso UniEmens di ottobre, per il mese di competenza di settembre 2021. Dovrà quindi valorizzare l’elemento “Imponibile” e l’elemento “Contributo” della sezione “Denuncia Individuale”. Modalità differenti sono previste per i datori di lavoro privati iscritti alla Gestione Inps dipendenti pubblici (sezione Uniemens ListaPosPA) e per i datori di lavoro agricoli (sezione Uniemens PosAgri).

Potrebbe interessarti