Spettacolo

Massimo Giletti e l’amicizia con Lamberto Sposini, i due colleghi presto insieme: “Andrò ad abbracciarlo”

Massimo Giletti racconta a cuore aperto il suo rapporto con Lamberto Sposini e il legame professionale ed affettivo che li lega. E svela che a breve saranno di nuovo insieme.
massimo-giletti-rapporto-lamberto-sposini

Massimo Giletti racconta il profondo legame di amicizia, oltre che professionale, che lo unisce a Lamberto Sposini. Il giornalista, colpito nel 2011 da un ictus cui ha fatto seguito un’emorragia cerebrale, ha sempre ricevuto il sostegno di famiglia, amici e colleghi. Tra cui lo stesso conduttore di Non è l’Arena, che ha confessato di volerlo andare presto a trovare a Milano nel giorno del suo compleanno.

Massimo Giletti presto con Lamberto Sposini: “Andrò ad abbracciarlo

È un Massimo Giletti a 360° quello che, intercettato da Adnkronos, ha voluto raccontare a cuore aperto la sua grandissima amicizia con Lamberto Sposini.

Entrambi giornalisti e conduttori televisivi, si sono conosciuti nel medesimo ambito lavorativo che li ha portati a diventare stretti amici, oltre che semplici colleghi. Nel 2011 la vita di Sposini cambia dopo essere stato colpito da un ictus seguito da emorragia cerebrale, poco prima di andare in onda con il programma La vita in diretta su Rai1.

Da quel momento il giornalista non ha mai smesso di ricevere affetto da amici e colleghi, tra cui lo stesso Massimo Giletti. Il conduttore annuncia che andrà a trovarlo a casa tra pochi giorni, il 18 febbraio, quando Sposini spegnerà 70 candeline: “Andrò a Milano per il suo compleanno, andrò ad abbracciarlo, a vivere una giornata con lui.

Mi aspetta ogni volta, lo sento. Un’amicizia che si è consolidata nel tempo. Ci lega la passione per la Juventus, l’amore per l’arte contemporanea. Una volta andammo insieme a Londra alla Tate Gallery per visitare mostre ed esposizioni“.

Massimo Giletti racconta Lamberto Sposini: i rapporti in tv e il supporto della famiglia

Massimo Giletti ricorda il rapporto professionale con Lamberto Sposini nel mondo del giornalismo e dell’informazione: “La nostra amicizia si basava su uno scambio continuo, ci sentivamo quasi tutti i giorni.

Si è consolidata dopo un momento difficile nella sua lunga carriera in Rai. Era stato allontanato ed io intervenni con l’allora direttore Fabrizio del Noce. Ritornò alla conduzione della ‘Vita in diretta’”.

Oltre al supporto dei colleghi, Sposini ha ricevuto anche il sostegno e l’affetto della famiglia, come svela Giletti: “Lamberto non è stato mai abbandonato. La sua ex moglie Sabina Donadio, madre della seconda figlia, sta facendo un lavoro straordinario. Lo sostiene, gli sta vicino, lo accudisce. La sua vita è stata completamente stravolta dalla malattia di Lamberto e da questi anni di dolore.

Un esempio di devozione e amore. Andrò a Milano anche per ringraziarla personalmente“.

Potrebbe interessarti