Programmi TV

Emma Marrone parla a Verissimo del brano portato in gara a Sanremo 2022: “Una canzone rivolta alle donne”

A Verissimo Emma parla della sua esperienza a Sanremo 2022 e dell'importanza del brano portato in gara. La cantante rivela: "Una canzone rivolta alle donne".
emma-marrone-verissimo-canzone-violenza-donne

Reduce dall’esperienza al Festival di Sanremo 2022, Emma Marrone si racconta a cuore aperto nel salotto di Verissimo. Sul palco dell’Ariston ha portato Ogni volta è così, un brano dedicato alla forza delle donne contro i giudizi e i pregiudizi. La cantante, da sempre paladina della battaglia contro la violenza sulle donne, lancia un messaggio importante per il futuro dei ragazzi: “Bisogna ricompattarci“.

Emma Marrone contro la violenza sulle donne: “Combattere tutti i giorni

Emma Marrone si racconta a Verissimo dopo l’esperienza a Sanremo 2022. Sul palco dell’Ariston ha portato Ogni volta è così, una canzone dedicata alla forza delle donne e alla necessità di respingere giudizi e pregiudizi cui troppo spesso sono sottoposte.

La cantante è da sempre una paladina della battaglia contro la violenza sulle donne e ne parla apertamente anche nel salotto di Silvia Toffanin.

In riferimento all’opportunità di un cambio di mentalità, l’artista ritiene sia necessario denunciare tali violenze: “Tutti i giorni però, non aspetto il post su Instagram l’8 marzo, perché si deve combattere veramente tutti i giorni. Così come i post sulla violenza sulle donne… Ci limitiamo ormai a essere presenti in quei giorni sui social, però poi per il resto dei giorni ci dimentichiamo cosa significa essere solidali con le donne“.

Emma Marrone e il brano di Sanremo 2022 rivolto alle donne

Ogni volta è così è una canzone universale, nella quale ognuno di noi si può riconoscere e che è destinata a lanciare un messaggio importante: “Una canzone rivolta alle donne, l’emisfero che conosco meglio. Ma è una canzone in cui secondo me si possono rivedere tante persone.

Parla di relazioni tossiche, giudizi e pregiudizi. E non deve essere ogni volta così, bisogna cambiare il corso degli eventi. Bisogna ricompattarci, soprattutto per il futuro dei giovanissimi.

Comunicare è importante“.

Ad affiancarla sul palco dell’Ariston Francesca Michielin, che ha diretto l’orchestra che ha accompagnato la sua esibizione. Le due colleghe sono sempre state solidali e hanno spesso affrontato tale tematica: “Lei è un’altra matta come me, un’altra che combatte. Quando le donne sono risolte di solito va così. A volte i giudizi peggiori arrivano proprio dalle donne stesse rivolti alle altre donne. Ed è una cosa che mi dispiace“.

Potrebbe interessarti