Serie TV e Fiction

I Puffi compiono 41 anni e arrivano in esclusiva su Rai Play! La loro storia dai disegni di Peyo a oggi

I Puffi compiono 41 anni e in occasione di questo traguardo tornano da oggi su Rai Play con gli episodi di tutte e 9 le stagioni!
I Puffi compiono 41 anni e arrivano in esclusiva su Rai Play! La loro storia dai disegni di Peyo a oggi

Da anni i Puffi tengono compagnia a generazioni intere insieme al leitmotiv intonato da Cristina D’Avenanoi Puffi siam così...”. In compagnia di Grande Puffo, Puffetta, Quattrocchi, Brontolone e tutti i piccoli gnomi blu minacciati dal nemico Gargamella approdano sul web.

A distanza di 41 anni dalla prima messa in onda della serie animata i Puffi approdano su Rai Play. Da oggi infatti è possibile visionare tutte e 9 le stagioni in doppio audio italiano e inglese. I primi 39 episodi sono già visibili mentre i restanti 39 approderanno in piattaforma dal mese di marzo.

I Puffi, la trama del cartoon

La serie, diventata ormai un cult, racconta le avventure delle piccole creature blu che abitano il tranquillo villaggio di “Pufflandia”.

Nelle caratteristiche casette a forma di fungo vivono infatti i simpatici protagonisti: Puffetta, Brontolone, Tontolone, Coraggioso, Quattrocchi. Questi piccoli omini blu non sono solo icone dell’immaginario collettivo, ma hanno generato bufale e leggende metropolitane, come quella del presunto finale della serie. Si diceva infatti che i Puffi non erano altro che un lungo sogno di Gargamella dovuto a uno stato di coma causato da un incidente. Niente di tutto questo: l’ultima puntata del cartone animato “Cupido contro Gargamella” racconta infatti un’altra storia e si conclude senza un vero e proprio finale.

Nati nel 1958 dal genio creativo di Pierre Culliford, in arte Peyo, e diventati fenomeno popolare negli anni ’80 grazie alla serie di Hanna & Barbera, i Puffi fanno la loro prima apparizione come personaggi secondari della serie John e Solfami (titolo originale John et Pirlouit), ambientata in un fiabesco medioevo e pubblicata sulla rivista Le Jurnal de Spirou. In Italia arrivano per la prima volta nel 1963 all’interno della rivista Tipitì. L’anno seguente Il Corriere dei piccoli inizia  a pubblicare le storie dando ai protagonisti il nome di Puffi. 

La prima serie televisiva risale al 1959, creata dallo stesso Peyo in collaborazione con lo studio Tva Dupuis e viene trasmessa in Italia all’interno del programma televisivo Rai Gli eroi di cartone, condotto da Lucio Dalla dal 1970 al 1971.

I Puffi festeggiano con un videogioco ecologista

I Puffi in campo per salvare il Pianeta. Per festeggiare questo traguardo è arrivato in Italia il videogioco I Puffi – Missione Vilfoglia. Puffetta, Grande Puffo e tutti i gnomi blu sono i protagonisti di una avventura contro il temuto Gargamella, per la salvare il loro villaggio nella foresta, facendosi portatori di un messaggio ecologista quanto mai attuale.

La missione? Aiutare Grande Puffo contro la Vilfoglia, pianta infestante creata da Gargamella per distruggere la foresta. Il videogioco è disponibile per tutte le piattaforme di gioco (PC, Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X S.

Potrebbe interessarti