Economia

Assegno unico universale per i figli con disabilità: come funziona e quanto valgono le maggiorazioni

Cosa prevede l'assegno unico universale per i figli in caso siano presenti disabilità e quanto si può ricevere ogni mese: tutti i dettagli da conoscere.
Assegno unico universale per i figli con disabilità: come funziona e quanto valgono le maggiorazioni

L’assegno unico universale per i figli si “sdoppia” nel caso di figli a carico che presentino delle disabilità. Come funziona in questi casi e qual è il valore massimo di assegno che le famiglie potranno ricevere.

Assegno unico per i figli disabili: come funziona e quanto vale

L’assegno unico universale per i figli potrà essere richiesto da tutte le famiglie e sarà modulato sulla base dell’Isee. Il valore oscillerà quindi tra i 50€ e i 175€ per ogni figlio per cui si presenta domanda. A questa “parte” di assegno se ne aggiunge un’altra, una maggiorazione prevista nel caso in cui nella famiglia siano presenti figli disabili.

In particolare, questa maggiorazione non dipende dall’Isee ma solamente dal grado di disabilità del minore. Avrà valore di 85€ mensili per i casi di disabilità “media”, di 95€ per quelli “gravi” e infine di 105€ se il minore a carico della famiglia è non autosufficiente. Il grado di disabilità è basato sulla tabella allegata all’apposito Decreto Isee del 2013, il Dpcm 159/2013.

Cosa cambia per i figli maggiorenni con disabilità

Il valore dell’assegno cambia nel momento in cui il figlio disabile sia maggiorenne. Se non ha ancora compiuto 21 anni di età, l’assegno spettante avrà valore fisso di 80€ al mese a prescindere dal grado di disabilità.

Secondo il Decreto Isee, però, il riconoscimento di questa agevolazione può avvenire solo se è presente una disabilità almeno di grado medio. Nel momento in cui il figlio a carico raggiunge i 21 anni di età, il valore dell’assegno è modulato sull’Isee del nucleo famigliare e varia tra i 25€ e gli 85€ mensili. Per i figli disabili non è infatti previsto un limite di età oltre il quale l’assegno non viene più erogato.

Quanto vale l’assegno unico per le famiglie con figli con disabilità: il calcolo

Una famiglia che abbia un indicatore Isee inferiore a 15.000€ e un figlio minorenne con diritto all’indennità di accompagnamento, può avere diritto a un assegno unico del valore di 280€, cioè la somma dei 175€ spettanti sulla base dell’Isee e della maggiorazione di 105€.

Ai fini Isee infatti il minore è considerato non autosufficiente. Una famiglia nella stessa situazione, però con un Isee superiore a 40.000€ oppure che abbia deciso di non presentare l’Isee, potrà ottenere 155€ mensili, dunque la somma di 50€ e della maggiorazione di 105€.

Potrebbe interessarti