Cronaca Italia

Sciopero trasporti martedì 8 marzo: le fasce orarie e i servizi garantiti per treni bus e metro

L'intera giornata sarà caratterizzata da disservizi nelle principali città, quali saranno le fasce garantite e dove verificarle.
Sciopero trasporti martedì 8 marzo: le fasce orarie e i servizi garantiti per treni bus e metro

Martedì 8 marzo si fermeranno i trasporti in tutta Italia per uno sciopero generale indetto dai sindacati di base. Lo sciopero durerà per tutta la giornata ma saranno garantite le fasce protette per permettere la circolazione dei cittadini, soprattutto per i pendolari, considerato che lo sciopero riguarderà anche i treni. Alcune delle fasce interessate nelle principali città, per ulteriori informazioni è bene informarsi presso i trasporti pubblici locali.

Annunciato uno sciopero dei trasporti pubblici

Lo sciopero generale dei trasporti è stato indetto per tutta la giornata di martedì 8 marzo dai sindacati Usb, Cub, Cobas insieme ad altre sigle.

Lo sciopero è stat motivato per protestare contro la discriminazione di genere.

Lo sciopero coinvolgerà tutte le categorie pubbliche e private e non saranno esclusi disservizi soprattutto per quanto riguarda i pendolari che si spostano in treno. Oltre al suddetto sciopero Trenord ne ha annunciato un altro dalla mezzanotte alle 21 dello stesso giorno, che interesserà gli RSU aziendali. Per quanto riguarda questo stop, l’azienda ha riferito che: “viaggeranno i treni, presenti nella lista dei treni garantiti, che abbiano orario di partenza dalla stazione di origine corsa dopo le ore 6 e arrivo a destinazione entro le ore 9; nella fascia pomeridiana viaggeranno i treni con partenza prevista dopo le ore 18″.

Lo sciopero e le fasce protette nelle principali città

Come si articolerà la giornata di sciopero nelle principali città italiane:

  • Roma: nella Capitale saranno a rischio bus, filobus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma-Castellana-Viterbo. Gli orari più a rischio di disservizi sono dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio diurno. In queste fasce potrebbe non essere garantita la presenza di corse.
  • Milano: nel corso della giornata saranno garantite tutte le corse in metropolitana, l’annuncio è stato dato da Atm che però non garantisce il servizio dopo l 18. Bus, filobus, tram potrebbero non essere garantiti tra le 8.45 e le 15 e dopo le 18.
  • Torino: anche la città di Torino ha aderito allo sciopero indetto da Usb, Gtt-servizio di trasporto pubblico non garantisce il servizio nelle fasce dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15 per la tratta urbana e suburbana e della metropolitana. Mentre per il servizio extraurbano e ferroviario (Sfm Borgaro-Aeroporto-Ceres) da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Il servizio ferroviario Sfm1 Rivarolo-Chieri non garantisce il servizio dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.
  • Napoli: il servizio delle linee vesuviane Eav sarà garantito dalle ore 6:18 alle ore 8:02 e dalle ore 13:18 alle ore 17:32.
  • Firenze: le fasce non garantite potrebbero essere dalle 6.30 alle 9.30 e dalle 17 alle 21
  • Bologna: le fasce di sciopero saranno dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio

Potrebbe interessarti