Economia

Bonus vacanze pensionati 2022: come richiedere il contributo per il soggiorno turistico in Italia

È possibili partecipare al concorso "Estate INPSieme" per usufruire del Bonus vacanze pensionati 2022. La misura copre le spese per soggiorni turistici in Italia.
Bonus vacanze pensionati 2022: come richiedere il contributo per il soggiorno turistico in Italia

È disponibile il Bonus vacanze pensionati 2022, rivolto ad alcune categorie di anziani per soggiorni turistici in Italia. Per riuscire ad usufruire della misura bisogna partecipare al concorso Estate INPSieme 2022. Il bando è rivolto ai pensionati, ai loro coniugi e figli disabili conviventi iscritti alla Gestione dipendenti pubblici, alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e la Gestione fondo IPOST. Come scritto sul sito dell’Inps, il Bonus vacanze pensionati permette di viaggiare in soggiorni estivi in località marine, montane, termali o culturali italiane nei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre.

Il rientro dev’essere prefissato entro il 1° novembre 2022.

Cosa prevede il Bonus vacanze pensionati

Il Bonus vacanze pensionati prevede 3.850 contributi, totali o parziali, per soggiorni turistici di 8 o 15 giorni. Il pacchetto vacanza dev’essere fornito esclusivamente da soggetti terzi che operano nel settore turistico quindi tour operator e agenzie di viaggio. Il bonus comprende le spese di vitto e alloggio presso le strutture turistiche ricettive comprese eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive e attività ludico-ricreative nonché le previste coperture assicurative.

Ogni contributo può avere un importo massimo di € 1.400 per i soggiorni in Italia di durata massima pari 15 giorni e 14 notti. Mentre per i soggiorni di 8 giorni e 7 notti, l’importo massimo è pari a € 800. L’obiettivo del Bonus vacanza pensionati è quello di offrire agli anziani “percorsi per la valorizzazione e la conservazione dell’autosufficienza, per la socializzazione anche in favore di soggetti non autosufficienti”.

Si ricorda che gli importi del Bonus vacanze pensionati saranno calcolati in base al reddito ISEE. Per i soggetti con un reddito ISEE fino a 8mila euro, il contributo sarà erogato con importo totale.

La cifra dell’importo varia in base al reddito, fino al valore del 60% del pacchetto turistico per i soggetti con un ISEE superiore ai 72mila euro o per chi non ha presentato la dichiarazione sostitutiva unica per il calcolo dell’ISEE stesso.

Come presentare la domanda per il Bonus vacanze pensionati

La domanda per il Bonus vacanze pensionati dovrà essere presentato entro le ore 12:00 del 15 aprile. Per poter compilare la domanda, occorre essere iscritti alla banca dati Inps. Nel caso in cui il richiedente non fosse iscritto alla banca dati, il soggetto deve presentare il modulo di richiesta di iscrizione alla stessa, secondo le indicazioni presenti nel bando.

Una volta registrati all’area riservata si potrà accedere ad Estate INPSieme Senior-Domanda, per la compilazione della domanda di partecipazione al concorso. In seguito alla compilazione del modulo, quest’ultimo dovrà essere presentato alla sede provinciale Inps del richiedente, fisicamente oppure inviano una copia digitale alla mail della sede territoriale.

L’Inps esaminerà le richieste entro il 14 giugno. I beneficiari che potranno usufruire del bonus, riceveranno entro il 15 giugno un acconto pari al 20% del contributo.

Per ottenere il restante 80%, il richiedente dovrà inviare una copia della fattura a saldo al termine del soggiorno. Se la documentazione verrà inoltrata correttamente entro il 28 ottobre 2022, il beneficiario riceverà il restante 80% entro il 30 novembre. In caso i documenti venissero inviati entro ma non oltre il 15 novembre, si riceverà l’importo entro il 15 febbraio 2023.

Potrebbe interessarti