Vai al contenuto

Debito delle famiglie italiane in aumento, preoccupa il rischio di usura: cosa dicono i dati

Pubblicato: 02/04/2022 15:42

Aumenta il debito delle famiglie italiane: tra le possibili cause ci sarebbero la crisi dovuta alla pandemia da Covid e gli aumenti che stanno colpendo diversi settori, dalle bollette alle materie prime. Ecco cosa è emerso dallo studio e quali sono i territori più indebitati.

Famiglie italiane sempre più indebitate, cosa dicono i dati: preoccupa il rischio di usura

I dati arrivano fino al 31 dicembre 2021 e mostrano che il debito delle famiglie italiane è cresciuto rispetto all’anno precedente. Lo studio è stato curato dall’Ufficio studi della Cgia, che ha rivelato come il debito complessivo ammonti a 574,8 miliardi di euro. Si tratta di una cifra più alta di 21,9 miliardi rispetto al 2020. Nel concreto, significa che ogni nucleo familiare ha un debito medio di 22.237€, mentre nel 2020 questo importo era di 851€ più basso. Mentre è possibile stimare il debito, la Cgia ha espresso preoccupazione per “quello che non si riesce nemmeno a intravedere; come, ad esempio, il rischio usura”.

Quali sono le categorie più a rischio usura a causa dei debiti

Nella sua nota, la Cgia ha spiegato che il fenomeno dell’usura è “difficilmente dimensionabile, anche quando si hanno dati statistici recenti sul numero di denunce notificate alle forze dell’ordine”. Al momento, invece, gli ultimi dati disponibili risalirebbero ad alcuni anni fa. La Cgia ha individuato negli artigiani, negozianti e partite Iva le categorie più esposte a questo fenomeno. In particolare, queste categorie potrebbero cadere nella rete dell’usura per prestiti da poche migliaia di euro, una cifra che però è in grado di aumentare in pochi mesi a causa degli elevati interessi. Secondo lo studio, una soluzione potrebbe essere individuata nel Fondo per la prevenzione dell’usura e di conseguenza in un intervento dello Stato per fornire liquidità al settore imprenditoriale. Tra le cause che possono aver portato all’aumento del debito, lo studio segnala gli aumenti di prezzi e materie prime, l’inflazione e il caro bollette e carburante. In particolare, il caro energia sta colpendo con maggiore forza proprio le categorie degli artigiani, piccoli commercianti e partite Iva.

Dove si trovano le famiglie più indebitate d’Italia: la situazione geografica

Lo studio ha individuato la provincia di Milano come luogo che ospita le famiglie con più debiti, con una media di 33.523€. Subito dopo spicca la provincia di Monza-Brianza, in cui le famiglie presentano un debito medio di 31.547€. Terzo posto per Bolzano con una media di 30.643€. In fondo alla classifica si trovano Agrigento, con un debito medio di 10.185€, Vibo Valentia con 9.964€ e all’ultimo posto Enna, con una media di 9.468€.

Continua a leggere su TheSocialPost.it