Cronaca Italia

Lago di Braies, incidente per 8 persone cadute nelle acque ghiacciate: tra loro un bimbo di pochi mesi

Un bimbo di 4 mesi e altre 7 persone sono cadute nelle acque ghiacciate del lago di Braies, in Alto Adige: non è l'unico incidente di questo tipo nella stessa zona, nel weekend di Pasqua.
Lago di Braies, incidente per 8 persone cadute nelle acque ghiacciate: tra loro un bimbo di pochi mesi

Grave incidente durante il lunedì di Pasquetta sul lago di Braies: la fragile crosta di ghiaccio non ha retto il peso e 8 persone sono cadute nelle acque gelide, compreso un bimbo di soli 4 mesi. Non si tratta di un incidente isolato nella stessa zona del Trentino Alto Adige nelle ultime ore.

Bimbo di 4 mesi e 7 adulti cadono nel lago di Braies: le condizioni

Secondo quanto riporta L’Adige, l’incidente si è verificato questa mattina poco prima di mezzogiorno nei pressi del Braies, piccolo lago alpino a quasi 1.500 metri sul livello del mare e a circa 100 km da Bolzano. La meta ideale per il lunedì di Pasquetta del 18 aprile 2022, ma complice il bel tempo le acque ancora ghiacciate del lago possono riservare delle insidie e così è successo.

Viene riferito che un gruppo di 8 persone – 7 adulti ed 1 bambino di 4 mesi (inizialmente era stato indicato 7) – sono cadute nelle acque gelide.

Stavano passeggiando lungo la superficie del Lago di Braies, reso celebre anche dalla serie Un passo dal cielo con Terence Hill, quando si è verificato l’incidente. La maggior parte di loro stati trasportati in ipotermia alla alla clinica universitaria di Innsbruck e il bimbo sembrava essere in gravissime condizioni.

In serata, invece, secondo quanto riporta Ansa è stato reso noto che il piccolo di 4 mesi sarebbe fuori pericolo di vita. Era in vacanza con i genitori, residenti in provincia di Milano.

Incidenti al lago di Braies: tre interventi nel weekend di Pasqua

La ricostruzione fornita dall’agenzia stampa riferisce che prima sono caduti in acqua il bimbo di 4 mesi e la famiglia, quindi un uomo di 44 anni che, vista la scena, è accorso e si è gettato in acqua per salvare la vita al bambino.

Le altre 4 persone, si apprende, sono cadute nel lago di Braies in momenti diversi ma per la stessa causa: una passeggiata sul ghiaccio e quindi l’incidente.

Viene inoltre riportato che si tratta della terza tragedia sfiorata in pochi giorni nella stessa zona: i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire anche nella domenica di Pasqua per salvare altre persone cadute durante una passeggiata, nonostante la segnaletica messa apposta per invitare alla cautela.

Potrebbe interessarti