Cronaca Italia

Canone Rai e il 730 per pagarlo: l’ipotesi sul nuovo metodo di pagamento in discussione per il 2023

Il Canone Rai è oggetto di discussione in merito all'ordine del giorno sul Decreto energia. Tra le proposte la rimozione del pagamento in bolletta e non solo.
Canone Rai e il 730 per pagarlo: l'ipotesi sul nuovo metodo di pagamento in discussione per il 2023

Il canone Rai non si pagherà più in bolletta e il governo è al lavoro per trovare nuove soluzioni non solo per il pagamento, si parla anche di abolizione. Questa novità fa parte di un ordine del giorno in merito alla discussione sul Decreto Energia, accolto in queste ore. C’è anche l’ipotesi del pagamento del canone incorporato all’interno della denuncia dei redditi. Tutte le novità.

Il Canone Rai fuori dalla bolletta e il pagamento 730

La data d’inizio è quella del 1 gennaio 2023, quando il canone Rai non sarà più accorpato alla bolletta dell’elettricità. Un primo passo avanti nella questione relativa al canone, durante l’ordine del giorno al decreto Energia, la deputata ex M5s, ora gruppo Misto, Maria Laura Pazia, ha presentato una proposta, accolta, di separare la bolletta dalla luce del canone televisivo.

Per quanto riguarda la questione del pagamento, il governo sembra tentato di inserirlo all’interno del 730, ovvero trasformando l’imposta in una voce aggiuntiva del modello per la dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati.

Il problema del pagamento non è però ancora stato risolto, e il governo Draghi starebbe valutando quattro opzioni.

Sulla prima importante novità, ovvero lo stop al pagamento in bolletta, Paxia ha sottolineato che questa misura permetterà all’Italia di mantenere l’impegno preso con l’Unione Europea di scorporare il Canone in quanto onere improprio.

Una proposta che ha trovato una forte opposizione dell’Usigrai che ha denunciato il rischio di una nuova corsa all’evasione.

Pagamento Canone: tutte le opzioni al vaglio del governo

Tra le soluzioni ipotizzate dal governo ci sono ad esempio: una tassa sulla casa, per la prima abitazione, dove l’imposta tv viene pagata come voce aggiuntiva. Oppure trasformare il canone Rai come tassa aggiuntiva a quella sull’auto o affidare la riscossione a società di recupero crediti.

Infine, c’è anche la possibilità che il Canone Rai venga del tutto abolito.

Potrebbe interessarti