Cronaca dal Mondo

I corpi di 5 persone e di un cane sono stati ritrovati in una casa dalla polizia: “Tragedia inimmaginabile”

Secondo quanto reso noto dalla polizia, quattro delle cinque persone decedute sarebbero imparentati tra loro, il quinto sarebbe l'aggressore. Tra le vittime anche il cane di famiglia.
I corpi di 5 persone e di un cane sono stati ritrovati in una casa dalla polizia: "Tragedia inimmaginabile"

I corpi di cinque persone e quello di un cane sono stati ritrovati all’interno di una casa in Minnesota. Il dramma è stato scoperto lo scorso mercoledì dalla polizia dopo aver ricevuto un’allerta di una persona armata nella casa. La polizia indaga ma al momento è mantenuto il massimo riserbo sull’accaduto.

Cinque persone e un cane trovate morte in casa

Un vero e proprio dramma quello che ha interessato la città di Duluth, in Minnesota, che il capo della polizia Mike Tusken ha definito “Una tragedia inimmaginabile che sconvolge la nostra comunità”. Sono cinque i corpi di persone più quello del cane ritrovati in una casa, secondo quanto riferito dall’emittente WWCO, si tratta di una famiglia di 4 persone composta da madre, 44 anni, padre, 47 anni, i due figli di 9 e 12 anni e del loro cane.

La quinta persona trovata morta sarebbe l’aggressore che li avrebbe uccisi a colpi di pistola nel sonno per poi togliersi la vita.

L’allarme e poi la scoperta dei corpi

L’indagine è condotta dalla polizia di Duluth, secondo quanto chiarito fino ad ora, la polizia ha rinvenuto i corpi dopo aver ricevuto un’allerta dal dipartimento di polizia di Hermantown nella prima mattinata. Si trattava di una persona affetta da disturbi mentali, in preda ad una crisi psicotica, con accesso ad armi; questa persona pare fosse legata alle vittime per un grado di parentela non ancora reso noto.

Una volta arrivati sul posto, gli agenti hanno fatto la tragica scoperta.

Il sindaco di Duluth, Emily Larson, ha espresso lo shock e il cordoglio della cittadina per quanto accaduto, in un post su Twitter ha scritto: “Siamo una comunità travolta dal dolore e dallo shock, che condivide il peso della perdita dei nostri concittadini. Il mio cuore, come il vostro, soffre al pensiero della morte di queste persone e alla paura che possono aver provato nel loro ultimo giorno”.

Potrebbe interessarti