Politica

La Russia minaccia il mondo: la terza guerra mondiale è un pericolo reale. Le dichiarazioni ufficiali

Siamo entrati nel terzo mese di conflitto in Ucraina. I negoziati con la Russia vanno avanti ma intanto la Russia minaccia il mondo con lo spettro di una guerra mondiale.
putin e zelensky

È cominciato il terzo mese di guerra in Ucraina e la Russia non accenna a fare passi indietro, anzi. Gli obiettivi di Mosca restano sempre gli stessi, il Donbass e la fascia meridionale del Paese. Anche le dichiarazioni del ministro degli Esteri russo allontanano la fine del conflitto mentre aumenta lo spettro di una terza guerra mondiale.

Il pericolo di una terza guerra mondiale

In Ucraina vanno avanti senza sosta i raid su città e infrastrutture strategiche del Paese, continuando a seminare vittime tra i civili e il conflitto, all’alba del terzo mese, non accenna a fermarsi, anzi. La Russia ha messo in guardia contro il pericolo “reale” di una terza guerra mondiale.

A parlare il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov che ha anche aggiunto che una guerra nucleare sarebbe “inaccettabile“.

Per questo motivo, Mosca andrà avanti con i negoziati di pace con Kiev sottolineando comunque che “la buona volontà ha i suoi limiti. E se non è reciproca questo non contribuirà al processo negoziale“, nonostante questo “noi continueremo a portare avanti negoziati con la delegazione di Volodymir Zelensky, e i contatti proseguiranno“. Al momento, comunque, “La Russia al momento non ritiene il cessate il fuoco un’opzione possibile“.

Le parole di Zelensky e la replica alla minaccia di un conflitto mondiale

Intanto Zelensky ha parlato tramite videomessaggio, come fa dall’inizio del conflitto, al suo Paese e al mondo: “È ovvio che ogni giorno, e specialmente oggi, quando è iniziato il terzo mese della nostra resistenza, tutti in Ucraina sono preoccupati per la pace, per quando tutto questo sarà finito.

Non c’è una risposta semplice a questo“, ha sottolineato.

Risponde apertamente alla minaccia di una terza guerra mondiale il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, che sui social scrive che Mosca “perde l’ultima speranza di spaventare il mondo nel suo sostenere l’Ucraina.

Da qui il discorso di un ‘reale’ pericolo di Terza guerra mondiale. Questo significa solo che Mosca avverte la sconfitta in Ucraina. Pertanto il mondo deve raddoppiare il sostegno all’Ucraina in modo da prevalere e salvaguardare la sicurezza europea e globale“.

Potrebbe interessarti